Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/3375

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 3375

../3374 ../3376 IncludiIntestazione 28 settembre 2017 100% Saggi

3374 3376

[p. 349 modifica] altro che possibilità. Ho distinto due generi di disposizioni per parlar piú chiaro. Ora parlerò piú esatto. Le disposizioni naturali a poter essere e quelle ad essere, non sono diverse individualmente l’une dall’altre, ma sono individualmente le medesime. Una stessa disposizione è ad essere e a poter essere. In quanto ella è ad essere, l’uomo, [p. 350 modifica]seguendo le inclinazioni naturali, e non influito da circostanze non naturali, non acquista che le qualità destinategli dalla natura, e diviene quale ei dev’essere, cioè quale la natura ebbe intenzione ch’ei divenisse, quando pose in lui quella disposizione. In quanto ella è disposizione a poter essere, l’uomo influito da varie circostanze non naturali, siano intrinseche siano estrinseche, acquista molte qualità non destinategli dalla natura, molte qualità contrarie eziandio all’intenzione della natura, e diviene qual ei non dev’essere, cioè quale la natura non intese ch’ei divenisse, nell’ingenerargli quella disposizione. Egli però non divien tale per natura, benché questa disposizione sia naturale: perocché essa disposizione non era ordinata a questo