Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/3558

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 3558

../3557 ../3559 IncludiIntestazione 25 settembre 2015 100% Saggi

3557 3559

[p. 27 modifica]


*   Alla p. 3003, mezzo. Su-spicio, il quale materialmente non si può dire se sia formato da sub, o da sursum (quando s’ammettesse questa seconda sorta di formazione), vale certamente guardare di sotto in su, perché guardare in alto, non è né si può fare altrimenti che guardando di sotto in su. Or cosí dite degli altri tali composti pretesi di sursum. Fra’ quali i grammatici ripongono certamente ancor questo, e ciò perché sursum significa in alto, in su. Ora osservino i suoi derivati suspicor, suspicio onis ec., anzi pur lo stesso suspicere e suspectare quando significano sospettare, e mi dicano se possono esser composti della voce sursum. E mi neghino che non sieno composti della preposizione sub, come né piú né meno il greco corrispondente ὑποπτεύω ec. da ὀπτεύω (inusit.), specio, inspicio, inspecto ec., ὑπόπτομαι, suspicor (30 settembre 1823). I quali vocaboli esprimono il guardar sott’occhio ec. che fa chi sospetta, il guardare con diffidenza ec. e tutta la forza e proprietà della metafora, e la ragione per cui spicio in questi composti significa il sospettare, e la proprietà di tali voci ec. sta nella preposizione sub (30 settembre 1823).


*    Dalle cose altrove dette (nel principio della