Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/3559

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 3559

../3558 ../3560 IncludiIntestazione 25 settembre 2015 100% Saggi

3558 3560

[p. 27 modifica] teoria de’ continuativi) intorno al verbo aspettare si può dedurre con verisimiglianza che nel volgare latino aspecto as avesse il significato che ha oggi in italiano, come l’ebbe in latino expecto; massime considerando il corrispondente greco προς-δοκάω che letteralmente si renderebbe appunto ad-spectare e lo spagnolo a-guardar ec. Attendere, attendre per aspettare, [p. 28 modifica]è traslazione fatta appunto nello stesso modo, cioè dalla significazione di osservare a quella di aspettare (e notate anche in attendere la preposizione ad in conferma della sopraddetta congettura); siccome all’incontro può vedersi nel Forcellini un esempio di Tacito, dove aspectare è preso per attendo is (il che potrebbe anche in certo modo confermare la stessa congettura). I quali dati possono farci ancora congetturare che attendere nel significato d’aspettare ch’egli ha nelle due lingue figlie italiana e francese, abbia la sua origine nel volgare latino ec. Vedi il glossario in aspectare, attendere ec. se ha nulla (30 settembre 1823).


*    Alla p. 3401. La lingua francese quanto all’origine (non quanto all’indole, veggasi la p. 2989 e altre) forma una famiglia colla greca, latina, italiana, spagnuola,