Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/3401

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 3401

../3400 ../3402 IncludiIntestazione 28 settembre 2017 100% Saggi

3400 3402

[p. 365 modifica] europee quelle di carattere settentrionale, cioè l’inglese de’ tempi d’Ossian e di quelli di Shakespeare, e la moderna ch’é una continuazione di questa, la tedesca, l’antica scandinava, illirica e simili (sebbene il carattere scandinavo e illirico, sí delle nazioni, sí delle letterature, è distinto dal teutonico ec. Ma non esiste letteratura scandinava né illirica, se non antica e mal nota, perché la presente letteratura svedese, danese, russa ec. non è che francese. Staël, nel principio dell’Alemagna). Come altrove ho detto della lingua,1 cosí della letteratura e dello stile francese si deve dire. Essi tengono il mezzo tra il meridionale e il settentrionale, tra il classico e il romantico; essi formano una categoria propria, nientemeno diversa e distinta da quella delle letterature e stili greco, latino, italiano classico, spagnuolo classico, e dall’indole e spirito loro, di quel ch’ella sia dalle letterature inglese moderna, tedesca e loro affini o simiglianti. Vedi p. 3559.


     Quel carattere di nobiltà, di dignità, di ardire, di semplicità, di naturalezza ec. ec. che distingue [p. 366 modifica]

Note

  1. Veggasi la p. 2989.