Perché l'operaio inglese difende la sua casa/Brevi cenni biografici

Da Wikisource.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Brevi cenni biografici

../Testo IncludiIntestazione 17 aprile 2020 100% Da definire

Testo
[p. 3 modifica]

BREVI CENNI BIOGRAFICI



La storia della vita di Will Crooks è un vero romanzo dell’Inghilterra moderna. Nato in una casetta di una sola camera nell’East London, il quartiere popolare a est di Londra) egli fin dall’infanzia, fu a contatto con la miseria e con la fame. Per un brevissimo periodo di tempo frequentò una scuola di arti e mestieri del suo distretto e a undici anni cominciò una vita di aspro lavoro.

Un simile inizio avrebbe per sempre inasprito e amareggiato la vita di qualunque uomo, ma a Will Crooks invece, valse ad aprire la mente, a renderlo più riflessivo e a generare nell’animo suo un profondo sentimento di pietà verso i sofferenti.

Allorquando i suoi compagni di lavoro, apprezzando le sue alte qualità nella trattazione degli affari, ed il suo pratico buon senso, lo chiamarono a dirigere le loro organizzazioni, egli adoperò il potere a lui conferito, a beneficio dei poveri. Nelle varie cariche, di cui fu insignito, di Consigliere Provinciale della Contea [p. 4 modifica]di Londra, di Custode dei Poveri, di Sindaco di Poplar, di Membro del Parlamento, e di Membro del Consiglio Privato del Re, egli impiegò sempre un’energia ed un’attività non comuni.

Oggi, salito ai più alti fastigi della vita politica ed amministrativa, egli è quale fu sempre: semplice e mite, punto insuperbito dal successo. Vive fra il popolo, fra la gente della sua classe, in una casetta di due piani nel quartiere di Poplar, ove nacque. La sua dimora è un centro dove affluiscono tutto il giorno i poveri. Il suo spirito, la sua semplicità e la sua cordiale bontà gli hanno reso amico il mondo intero.

Quando, nella primavera del 1917, egli fu colpito da grave malattia, il Re mandava spesso ad informarsi del suo stato; pari e vescovi si affollavano nella sua casa per avere notizie, nelle umili dimore e negli asili dei poveri molti cuori rimasero in ansia fino a che egli non fu dichiarato fuori di pericolo.

Nelle pagine seguenti, l’on. Crooks, il democratico pacifista, l’assertore infaticabile dell’amicizia fra i poveri, spiega le ragioni per le quali egli fu indotto a profondere tutte le sue energie, tutto il suo entusiasmo per patrocinare e sostenere la causa degli Alleati in questa guerra.