Poesie (Eminescu)/Appendice/I (30). Così florida

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
I (30). Così florida

../../Appendice ../II (31). Fremito di selva IncludiIntestazione 19 giugno 2018 100% Da definire

Mihai Eminescu - Poesie (1927)
Traduzione di Ramiro Ortiz (1927)
I (30). Così florida
Appendice Appendice - II (31). Fremito di selva
[p. 127 modifica]

I (30).

COSÌ FLORIDA....


Così florida, tu pari
   del ciliegio il niveo fiore,
   e sul mio cammino appari
   qual celeste abitatore.

5Sul tappeto avanzi lieve,
   e la seta frulla ai passi:
   dalla testa al piedin breve
   come un sogno ondeggi e passi.

Nella veste la persona
   10tua gentile il marmo imita:
   la pupilla umida e buona
   a sè avvince la mia vita.

Oh, d’amor sogno felice!
   Mite sposa da leggenda,
   15il sorriso tuo mi dice
   qual dolcezza in te comprenda!

[p. 128 modifica]


Col notturno incanto, scuro
   sui miei occhi un velo caccia,
   col calor del labbro puro,
   20con l’amplesso delle braccia!

Ma un pensiero ecco si posa
   sul tuo fronte e gli occhi adombra:
   la rinunzia tenebrosa,
   delle dolci brame l’ombra.

25Te ne vai, e ben discerno
   che seguir deggio altra via,
   o per me persa in eterno,
   o mia sposa, o vita mia!

Il mirarti fu peccato,
   30che il perdono mai non scaccia:
   sconterò il mio sogno aurato,
   protendendo invan la braccia.

Quale imagin di Maria
   a me innanzi sorgerai,
   35cinta d’or la fronte pia....
   Dove vai? quando verrai?