Poesie varie (Pascoli)/Dal 1896/A Severino Ferrari

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
../A Victor Hugo

../A Enrico Ferri un vecchio compagno di Università IncludiIntestazione 7 novembre 2012 100% Da definire

Dal 1896 - A Victor Hugo Dal 1896 - A Enrico Ferri un vecchio compagno di Università
[p. 149 modifica]

A SEVERINO FERRARI

(Sotto il proprio ritratto in cui guarda la pipa)


Compagno, io sono venuto: guardami:
son io. Tu chiedi forse che, tacito,
          che, stretto tra queste mie dita,
          4io stesso riguardi? La vita.

La vita, ov’arde breve ora un piccolo
fuoco che presto mutasi in cenere;
          che vana, che nulla vapora,
          8ma un fumo esalando, che odora.

Messina, 4 aprile 1900.