Questo è il dì, che nel Cielo il Sol vestissi

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Giambattista Felice Zappi

Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Questo è il dì, che nel Cielo il Sol vestissi Intestazione 8 novembre 2016 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
[p. 20 modifica]

XLIII.1


Questo è il dì, che nel Cielo il Sol vestissi
     D’atre gramaglie, e in mezzo all’aria bruna
     Insanguinata cormparì la Luna
     Con doppio orro di non più visto ecclissi.
Questo è il dì, che ugualmente in duo partissi
     Il velo e la montagna: ad una ad una
     Si aprir le tombe, e l’infernal lacuna
     Muggìo nel centro de’ profondi abissi.
In sì gran giorno che bagnò di pianto
     Gli Angeli e portò ’l duolo in Paradiso,
     Giorno di sì gran lutto ed orror tanto,

[p. 21 modifica]

Sol’io non piango? io sol non mi risento?
     Io, pel cui fallo il Divin figlio è ucciso?
     Questo, ah questo è il maggior d’ogni portento.

Note

  1. Per il Venerdì Santo.