Raccolta di proverbi bergamaschi/Buoni e malvagi

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Buoni e malvagi

../Buona e mala fama ../Casa IncludiIntestazione 13 febbraio 2013 75% Proverbi

Buona e mala fama Casa
[p. 36 modifica]

BUONI E MALVAGI.


Bu bu o Trop bu ’l völ dì asnùVBenignità
L’erba catìa la standa a mör, o nó la mör maiLa mal’erba non muore mai — ed al contrario:
Se ’l gh’ è ergót de bu al vaSe c’è qualche cosa di buono se ne va — E per dirla col poeta:

. . . . . . . . . . . . . Morte fura
Prima i migliori, e lascia star i rei.

(Petr., Son. CXC).

[p. 37 modifica]
Ol bu töl de mès per ol catifIl giusto ne soffre per il peccatore (Tosc.).
Töć i barù i gh’à la sò diossiù — Ed anche i Toscani dicono: Non c’è putta nè ladrone, che non abbia devozione.