Regno d'Italia - Legge 17 marzo 1861 (Vittorio Emanuele II)

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Regno d'Italia

1861 L Indice:Statuto_fondamentale_del_regno.pdf Diritto Diritto Legge 17 marzo 1861 Intestazione 9 febbraio 2011 100% Diritto

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
Il Re Vittorio Emanuele assume il titolo di Re d’Italia
1861

[p. 27 modifica]

VITTORIO EMANUELE II

PER GRAZIA DI DIO

RE DI SARDEGNA, DI CIPRO E DI GERUSALEMME
DUCA DI SAVOIA, DI GENOVA, ECC., ECC., ECC.

PRINCIPE DI PIEMONTE, ECC., ECC.

Il Senato e la Camera dei deputati hanno approvato,

Noi abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue:


Articolo unico.


Il Re Vittorio Emanuele II assume per sè e pei suoi successori il titolo di Re d’Italia.

Ordiniamo che la presente, munita del sigillo dello Stato, sia inserta nella raccolta degli atti dal Governo mandando a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge dello Stato.

Data a Torino addì 17 marzo 1861.


VITTORIO EMANUELE


C. Cavour. M. Fanti.
M. Minghetti. T. Mamiani.
G. B. Cassinis. T. Corsi.
F. S. Vegezzi. U. Peruzzi.