Renovatione della Chiesa/Lettere personali/26

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Lettere personali
lettera 26

../25 ../27 IncludiIntestazione 01 ottobre 2009 75% Cristianesimo

Lettere personali - 25 Lettere personali - 27

A MADONNA VIOLANTE MEDICI

Molto Magnifica e onoranda Signora.

Non posso e non so dir, carissima in Cristo, cosa degna di questo celeste Consolatore, secondo so esser il desiderio vostro, per esser io in tutto incapacissima non solo di esso Santo Spirito, ma anco degli effetti suoi. Ma per non mancar a quanto mi avete ricerco, vi dico queste sole tre considerationi, le quali fo. Se in quelle vi anderete esercitando in questi giorni con util riflessione, tengo che vi renderanno atta in gran parte a poter ricevere questo celeste fuoco. Prima desidero che andiamo considerando che questo Spirito che discende in terra è Spirito di purità, che fa sì che i cuori terreni e carnali divengono totalmente spirituali e celesti; per il che se noi siamo invogliati di riceverlo dentro di noi, procuriamo di purificar il cuor nostro da qualsivoglia affetto di cose create, detestando veementemente qualsivoglia cosa contraria a questa mondezza e purità. E similmente è Spirito di verità: noi proccuriamo che la volontà nostra veramente e sinceramente non vogli altri che solo Dio, svellendoci da ogni interesse proprio, il quale molte volte ci mostra di voler Iddio e ascosamente cerca e vuole se stesso. Ed in ultimo si domanda Spirito Santo; noi ancora proccuriamo di santificarci talmente colle virtù sante e altri esercitii grati al Signore, che meritiamo esser tempio degno per questo Spirito celeste. E pregate per me, che io ancora meriti aver alcun sentimento di esso. E con tal fine assai mi raccomando, siccome a tutti.

Dal nostro Monastero, 11 di maggio 1606.

Vostra affetionatissima

Suor Maria Maddalena de’ Pazzi