Rime varie (Alfieri, 1903)/LIX. Oh chi se' tu che maestoso tanto

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
LIX (1781). Oh! chi se' tu, che maestoso tanto

../LVIII. L'America libera/Ode quinta ../LX. Immensa mole che nel ciel torreggi IncludiIntestazione 9 febbraio 2021 75% Da definire

LIX (1781). Oh! chi se' tu, che maestoso tanto
LVIII. L'America libera - Ode quinta LX. Immensa mole che nel ciel torreggi

[p. 53 modifica]

LIX (1781).

Oh! chi se’ tu, che maestoso tanto
Marmoreo siedi; ed hai scolpito in volto
Triplice onor, ch’uom nullo ha in se raccolto;
Legislator, guerrier, ministro santo?

Tu del popol d’Iddio, che in lungo pianto
Servo è sul Nilo, i ferrei lacci hai sciolto;
Il tiranno d’Egitto in mar sepolto;
Gl’idoli in un con gl’idolatri infranto.

Quant’eri in terra, in questo sasso or spiri:
Che il divin Michelangelo non tacque
Niuno in te de’ tuoi caldi alti desiri.

Michelangel, che a te minor non nacque;
E che, intricato in tuoi raminghi giri
Avria fatt’egli scaturir pur l’acque.