Solo soletto ma non di pensieri

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Marchionne Torrigiani

XIV secolo S Indice:Le Rime di Cino da Pistoia.djvu sonetti Letteratura Intestazione 11 settembre 2016 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Rime scelte di poeti del secolo XIV


[p. 324 modifica]

     Solo soletto ma non di pensieri
Vo misurando spesso una campagna;
E veggio i prati i colli e la montagna,
4Coperto d’un bel verde ogni sentieri:
     Odo gli uccei cantar sì volentieri
Per la dolce stagion che gli accompagna:
Tutti animali all’amorosa ragna
8S’inveschian lieti, i mansueti e i fieri.
     Ma per me, lasso, è la stagion fuggita.
Privo del lume di quegli occhi belli
11Che verde tiene in me ’l dolce desìo:
     E solo Amore a lagrimar m’invita,
Membrando ’l viso e’ suoi biondi capelli
14Che fortuna m’asconde e ’l destin mio.


(Questo e i tre seguenti d’altri autori son tratti dall’Ist. della volg. poesia del Crescimbeni, vol. II, p. II, l. IV; Venezia, Basegio, 1730.)