Storia segreta/Capo XXXII

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
../Capo XXXI

../Capo XXXIII IncludiIntestazione 15 agosto 2010 25% Da definire

Procopio di Cesarea - Storia Segreta (VI secolo)
Traduzione dal greco di Giuseppe Compagnoni (1828)
Capo XXXII
Capo XXXI Capo XXXIII


[p. 192 modifica]

CAPO XXXII.


Giustiniano ruba altrui anche motteggiando. Caso del causidico Evangelo.

Ma de’ casi in cui per avidità scherzò, sarà bene riferirne alcuno. Tra i causidici di Cesarea uno fu, Evangelo di nome, uomo non ignobile, il quale prevalendosi [p. 193 modifica]del favore della fortuna mise insieme denaro e possessioni, a segno che giunse a comprare per trecento libbre d’oro un borgo marittimo, detto Porfirione. Giustiniano venuto a sapere questa compera, pagata la minima parte del prezzo, lo cacciò di quell’acquisto, dicendo non essere decente che Evangelo causidico diventasse padrone di tale borgo, e tanto grande. E di ciò bastino queste poche cose.