Sulle ferrovie proposte per la congiunzione delle linee Palermo-Girgenti e Catania-Licata/XXI

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Movimento relativo sulla linea di Vallelunga e sulla linea delle Imere

../XX ../XXII IncludiIntestazione 29 novembre 2019 100% Da definire

XX XXII
[p. 113 modifica]
Movimento relativo sulla linea di Vallelunga e sulla linea delle Imere


Si disse che la zona attraversata dalla linea di Vallelunga è ricchissima di grani. Veramente, se si eccettuano i grani, non so quale altro prodotto merita di essere preso in considerazione, se si eccettuano le vigne di Vallelunga. Tutti i prodotti di questa linea (i grani eccettuati) non danno luogo alla metà del movimento ferroviario prodotto dai soli giardini di agrumi di Scillato.

Egli è vero che i feudi di Chiebbò, Manchi, la Scala, Bilici, Tudia, Chiapparia, Susafa, ecc. sono molto produttivi in grani Ma anche sulla linea delle Imere esistono molti feudi importanti per la produzione di granaglie specialmente sul versante sud della Catena delle Madonie.

Del resto la differenza sola di popolazione esistente nelle zone delle due linee, serve a dimostrare la differenza di produzioni di queste zone, vivendo tutti questi paesi non sul commercio o sull’industria ma sulle produzioni agricole.

Devesi inoltre considerare che la zona delle Madonie è una zona più fredda che la massima parte dell’Isola e che i suoi prodotti sono in conseguenza diversi da quelli delle altre zone.

Ora la diversità di prodotti dà origine al loro scambio ed al movimento ferroviario. Se ogni regione attraversata dalla ferrovia possedesse tutti i prodotti di cui abbisogna, non vi sarebbe necessità di scambio di prodotti, non movimento sulle strade rotabili e ferrate.

La zona delle Madonie oltre i prodotti agricoli può offrire altresì un campo non spregevole all’industria.

La sola caduta di Scillato rappresenta una forza teorica di 2500 cavalli vapore.

Essa è utilizzabile in massima parte ed offre una grande facilità pei trasporti, essendo il corso di acqua attraversato dalla ferrovia presso la Stazione di Scillato ai ⅔ del suo cammino dalla scaturigine al fiume. Se la caduta di Scillato fosse utilizzata unicamente per macinare grani, il movimento da esso prodotto sarebbe 3 volte almeno eguale a quello prodotto dal trasporto dei grani sulla linea di Vallelunga.