Tornato è l'aspettato e chiaro giorno

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Buonaccorso da Montemagno il Vecchio

XIV secolo T Indice:Le Rime di Cino da Pistoia.djvu sonetti Letteratura Tornato è l'aspettato e chiaro giorno Intestazione 12 ottobre 2016 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Rime scelte di poeti del secolo XIV/Buonaccorso da Montemagno


[p. 337 modifica]

     Tornato è l’aspettato e chiaro giorno,
La luce a gli occhi, e al cuor gli spirti intieri,
E l’aura dolce a’ miei stanchi pensieri;
4Ond’io da morte a vita oggi ritorno:
     Riveduto ho ’l celeste viso adorno
Dal qual vita Amor vuol sempre ch’io speri,
E ’l vago sguardo de’ begli occhi altieri
8Che rasserena ’l cor pensoso intorno.
     Quest’è l’unica gloria che soverchia
Vostre virtù, quanto ’l sole ogni stella,
11Donne leggiadre; non l’abbiate a schivo.
     Cosa non è, quanto il ciel primo cerchia.
Sì mirabil sì cara nè sì bella,
14Come costei di cui ragiono e scrivo.