Tra le due vaghe Ninfe Eurilla, e Clori

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pompeo Figari

Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Tra le due vaghe Ninfe Eurilla, e Clori Intestazione 15 dicembre 2019 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Pompeo Figari


[p. 169 modifica]

III


Tra le due vaghe Ninfe Eurilla, e Clori
     Un giorno Amor come in sua regia assiso,
     Orda questo a vicenda, or da quel viso
     L’armi prendea per saettare i cuori.
5Quando ecco de’ bei lumi ambe i fulgori
     Fissar quelle fra’ lor con un sorriso
     Dolce così che tutto all’improvviso
     Quindi ei mi accese in duplicati ardori.
Girò dubbio il mio cuor gran tempo intorno,
     10Ch’un gli parea dell’altro riso un eco,
     E specchio l’un dell’altro volto adorno.
Ma dal doppio splendor confuso e cieco,
     Ove alfin si restasse a far soggiorno
     Nol so so, ben che non tornò più meco.