Trento e il suo circondario descritti al viaggiatore/Distretto di Cembra I. Topografia dei paesi

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Distretto di Cembra I. Topografia dei paesi

../Distretto di Civezzano II. Castelli (Castello di Fornace) ../Distretto di Cembra II. Castelli (Castello di Segonzano) IncludiIntestazione 19 maggio 2016 100% Da definire

Distretto di Civezzano II. Castelli (Castello di Fornace) Distretto di Cembra II. Castelli (Castello di Segonzano)

[p. 107 modifica]

DISTRETTO DI CEMBRA


I.


TOPOGRAFIA DEI PAESI


Il Distretto di Cembra si estende sopra una superficie di 93.2 kilm. q. e contiene una popolazione di 8406 abitanti ripartiti in nove Comuni: Cembra, Lisignago, Sevignano, Faver, Segonzano, Valda, Grumes, Sover e Grauno. Occupa la valle inferiore dell’Avisio; la quale e di erosione e non può essere percorsa che per vie tortuose, a seconda degli impedimenti che vi trovarono le acque nel formarla in tempi remotissimi. I suoi monti tengono delle formazioni cristalline del Perginese, non sono molto elevati e solo in parte si vestono a bosco ed a cespugli.

CEMBRA (662 m. - 1701 ab. - Alberghi: al Grappolo d’uva), borgo, che sorge alla destra dell'Avisio e si discosta da Trento 22.3 kilm. Giace a pie’ di un monte che lo difende dai venti di [p. 108 modifica] trione, e tiene nel suo davanti un largo piano che rende la sua posizione deliziosissima. È sede della giudicatura distrettuale, ha buoni fabbricati, scuole popolari, una Chiesa parocchiale e abitanti ospitali, intelligenti e laboriosi. Il suo nome si confonde con quello di tutta la valle, e pare derivi, invece che dai Cimbri, dal Cembro, albore gia noto agli antichi, una specie di pino (Pinus Cembra Linn.) un tempo comunissimo ai boschi di questa valle. La vite e il gelso vi crescono in molte località; vi s’allevano i bachi da seta; e prima che la malattia rovinasse questo ramo d’industria, v’abbondavano le piccole filande, le quali tenute da singoli possidenti con quel numero di caldaje concesse dalla loro forza, formavano un rilevante cespite di guadagno.




Distanze


da Cembra in ore di cammino dai paesi situati nel perimetro de Distretto.


  Da Cembra a Lisignano  ore 1 min. - 
  Da Cembra a Sevignano  ore 2 min. - 
  Da Cembra a Faver  ore - min. 30 
  Da Cembra a Piazzo  ore 1 min. 30 
  Da Cembra a Segonzano (Stedro)  ore 2 min. - 
  Da Cembra a Valda  ore 1 min. - 
  Da Cembra a Gaggio  ore 3 min. - 
[p. 109 modifica]
  Da Cembra a Grumes  ore 2 min. 30 
  Da Cembra a Sover  ore 3 min. 30 
  Da Cembra a Graumo  ore 3 min. 45 
  Da Cembra a Piscine  ore 4 min. — 


Lisignano (563 m. — 549 ab): villaggio posto a destra dell’Avisio, alle falde del monte Mariscalt. Si discosta da Cembra 3.7 Kilom., ed è sulla strada che mena a Verla in quel di Lavis. — Sevignano (693 m. — 396 ab.) si tiene invece sulla parte di sinistra dell’Avisio, ed è ad oriente di Cembra, da cui s’allontana 6.1 Kilm. — Faver (458 m. — 847 ab.) è dove cessa di essere carrozzabile la strada di congiunzione di Lavis colla valle di Fiemme. È a destra del torrente; si discosta da Cembra 1.8 Kilm., e nel suo territorio abbondano i pascoli e il bestiame, si coltivano le patate, la canape, i cereali, non meno che la vite e il gelso in proporzioni limitate insufficienti a soddisfare al bisogno della popolazione.

Piazzo (518 m. — 235 ab): paesello posto alla destra Rio Regnana ed a sinistra dell’Avisio, frazione del Comune di Segonzano, che mette alle così dette Piramidi; strane formazioni di un terreno dilamato e frastagliato dalle acque; che si vedono, sia dal basso, sia dall’alto, percorrendo la strada di Queras a Bedol di Pinè. Si presentano sotto forme di guglie e di piramidi che recano alle loro sommità dei grossi massi con pareti irregolari che dividono una piramide dall’altra, di funghi [p. 110 modifica] giganteschi che si direbbero nati per incanto, di giganti piovuti dal eielo sotto la sferza di Giove, e come li chiama il volgo dicendoli Omeni. Offrono alla vista uno spettacolo dei più sorprendenti, massime se vi s‘arriva in ora, in cui i raggi del Sole o della Luna scendono su que’ frastagli ad illuminarli.

Stedro (728 m. - 344 ab.): paesello discosto da Cembra 4.2 Kilm., sede del Comune di Segonzano, il quale abbraccia oltre Stedro, Piazzo e Quaras, Saletto (145 ab.), Teajo (141 ab.), Valcava (181 ab.), Gaggio (870 m. — 67 ab.), Gresta (127 ab.) et. — Da Stedro al Santuario della Madonna dell'ajuto si va per un tratto di strada quasi piano tra boschi di pini e di larici, e colà la vista spazia sui villaggi di Valda, Grumes, Grauno, Capriana e Anterivo, non meno che su quelli della sinistra dell‘Avisio, su Sover e Piscine. — Valda (784 m. — 584 ab.) si tiene alle falde del monte Castion, sulla destra dell’Avisio, tra Faver e Grumes. Si scosta da Cembra 3.7 Kilm. e vi si va per via pressoché piana e carrozzabile. — Grumes (904 m. — 981 ab.) sta tra Valda e Grauno; dista dalla sua borgata 11,3 Kilm. e comprende nel suo Comune i casali Masi e Rio. — Sover (879 m. — 862 ab.) è sulla via, che per Brusago mette a Cavalese di Fiemme. Si discosta da Cembra 9.5 Kilm. e comprende nel suo Comune i villaggi di Monte (386 ab.) e Piscine, (362 ab). — Grano (396 ab.): villaggio discosto da Cembra 14.2 Kilm. situato tra Grumes e Piscine, di fronte a Sover con Chiesa curaziale e clima salubre, come è di tutta la valle.