Verbali del Consiglio dei Ministri della Repubblica Sociale Italiana settembre 1943 - aprile 1945/24 novembre 1943

Da Wikisource.
Verbale del Consiglio del 24 novembre 1943

../27 ottobre 1943 ../16 dicembre 1943 IncludiIntestazione 31 agosto 2009 50% Storia

27 ottobre 1943 16 dicembre 1943

Riunione del Consiglio dei Ministri del 24 novembre 1943-XXII, sotto la presidenza del Duce della Repubblica Sociale Italiana, Capo del Governo e Ministro degli Affari Esteri.

Segretario il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Medaglia d’Oro Francesco Maria Barracu.

Sono presenti i sottoindicati Ministri:

Interno Buffarini Guidi Avv. Guido;

Partito Fascista Repubblicano Pavolini Alessandro;

Giustizia Pisenti avv. Luigi;

Finanze Pellegrini Giampietro prof. Domenico;

Difesa Nazionale Graziani Rodolfo;

Educazione Nazionale Biggini prof. Carlo Alberto;

Lavori Pubblici Romano Ruggero;

Agricoltura e Foreste Moroni dott. Edoardo;

Comunicazioni Liverani Augusto;

Economia Corporativa Gai ing. Silvio;

Cultura Popolare Mezzasoma dott. Fernando.

La riunione inizia alle ore 10.

Il Consiglio dei Ministri approva su proposta del Duce Capo del Governo:

Schema di Decreto contenente disposizioni particolari intese a disciplinare la cessazione dal servizio del personale civile delle Amministrazioni centrali dello Stato non trasferito nella nuova sede del rispettivo Ministero 2;

Schema di decreto relativo alla istituzione del Commissariato Nazionale dei Prezzi 3;

Schema di decreto riguardante l’istituzione del Commissariato Nazionale del Lavoro 4;

Schema di decreto per l’stituzione della “Guardia Nazionale Repubblicana” 5;

Schema di decreto relativo alla nomina del Luogotenente Generale della M.V.S.N. Renato Ricci a Comandante Generale della Guardia Nazionale Repubblicana 6;

Schema di decreto col quale Leonardo Severi, Leopoldo Piccardi, Antonio Sorice e Pietro Baratono sono rimossi dall’ufficio di Consigliere di Stato 7;

Schema di decreto relativo alla decadenza dalla dignità di Ministro di Stato di Emilio De Bono, Cesare Maria De Vecchi, Edmondo Rossoni e Alberto De Stefani 8

Schema di decreto riguardante la nuova denominazione dell’Istituto Nazionale di Statistica 9;

Schema di decreto riguardante la sospensione della funzione consultiva del Consiglio di Stato 10;

Il Consiglio dei Ministri approva, su proposta del Duce Ministro degli Affari Esteri i seguenti provvedimenti:


Schemi di decreto di promozione a Ministro Plenipotenziario di I Classe dei Consoli Generali di I Classe Italo Capanni, Bruno Gemelli, Amedeo Mammalella, Manfredo Chiostri 11;

Schemi di decreti di collocamento a riposo degli Ambasciatori Francesco Maria Taliani, Mario Indelli; dei Ministri Plenipotenziari di I Classe Angelo Toscani, Luigi Sillitti, Antonio Tamburini, Luigi Maccotta; del Console Generale di I Classe Antonio Grossardi; dei Consiglieri di Legazione Paolo Cortese e Livio Garbaccio 12;

Schemi di decreti di sospensione dal grado e dallo stipendio dei Ministri Plenipotenziari di I Classe Pellegrino Chigi, e Luca Pietromarchi; del Ministro Plenipotenziario Vittorio Zoppi13;

Schemi di decreti di collocamento a disposizione degli Ambasciatori Augusto Rosso, Gino Buti, Gemil Dino, Pier Filippo De Rossi; del Ministro Plenipotenziario di I Classe Attilio Tamaro; del Consigliere di Legazione Giuliano Capranica del Grillo 14 ;

Il Consiglio dei Ministri approva su proposta del Ministro dell’Interno i seguenti provvedimenti:

Schema di decreto relativo alla nomina a Prefetto del Vice Prefetto conte dott. Carlo Mistruzzi e suo collocamento a disposizione del Ministero dell’Interno 15;

Movimento di Prefetti:

Cortese Guido, Prefetto di Cuneo, collocato a disposizione del Ministero dell’Interno;

Olivieri Vincenzo, Prefetto di Mantova, collocato a disposizione del Ministero dell’Interno;

Romualdi Ing. Giannino, Prefetto di Livorno, collocato a disposizione del Ministero dell’Interno;

Luciano Celso, Prefetto di Venezia, collocato a disposizione del Ministero dell’Interno;

Berti dott. Vincenzo, Prefetto di Ferrara, collocato a disposizione del Ministero dell’Interno;

Calzolari Bruno, Prefetto di Modena, collocato a disposizione del Ministero dell’Interno;

Biancorosso dott. Rodolfo, Prefetto dell’Aquila, collocato a disposizione del Ministero dell’Interno;

Quarantotto Paolo, nominato Prefetto della Provincia di Zara è destinato a Cuneo;

Panzera Pier Luigi, nominato Prefetto di II Classe è destinato a Modena;

Facduelle dott. Edoardo, nominato Prefetto di II classe è destinato a Livorno;

Manti dott. Vittorio, nominato Prefetto di II classe è destinato a l’Aquila;

Cagetti dott. Dino, nominato Prefetto di II classe è destinato a Venezia;

Vezzalini Avv. Enrico, nominato Prefetto di II classe è destinato a Ferrara;

Bocchio Giovanni, nominato Prefetto di II classe è destinato a Mantova.

Il Consiglio dei Ministri autorizza la registrazione con riserva 16

Movimento di Capi Provincia:

Mosconi rag. Giovanni, Capo della Provincia di Udine, collocato a disposizione del Ministero dell’Interno;

Foschi Avv. Italo, Capo della Provincia di Belluno, collocato a disposizione del Ministero dell’Interno;

Adami Dott. Francesco, Capo della Provincia di Pisa, collocato a disposizione del Ministero dell’Interno;

Sorrentino Vincenzo, nominato Prefetto di II classe è destinato a Zara;

Bocca dott. Magno, nominato Prefetto di II classe, è collocato a disposizione del Ministero dell’Interno.

Il Consiglio dei Ministri autorizza la registrazione con riserva 17.

Il Consiglio dei Ministri approva, su proposta del Ministro della Giustizia, i seguenti provvedimenti:

Schema di decreto relativo alla ricostituzione ed al procedimento della Commissione per la devoluzione allo Stato dei patrimoni di non giustificata provenienza di cui al decreto legge 9 agosto 1943-XXI, n.720 18 19

Schema di decreto relativo alla ricostituzione del Tribunale Speciale per la difesa dello Stato ed alla istituzione di Sezioni Regionali 20;

Il Consiglio dei Ministri ratifica il seguente decreto ministeriale presentato dal Ministro della Giustizia:

Schema di decreto ministeriale contenente disposizioni per i concorsi e gli scrutini dei magistrati, per il personale giudiziario e per l’amministrazione della giustizia civile e penale in conseguenza delle operazioni di guerra 21;

Il Consiglio dei Ministri ratifica i seguenti decreti ministeriali presentati dal Ministro delle Finanze:

Decreto ministeriale relativo al collocamento a riposo di autorità del Generale di divisione Poli Francesco, Comandante in seconda della Guardia di Finanza 22

Decreto ministeriale relativo al collocamento a riposo di autorità del Provveditore Generale dello Stato Bartolini Domenico 23

Decreto ministeriale relativo a maggiore assegnazione allo Stato di previsione della spesa del Ministero delle Finanze per l’esercizio 1942-XXI – 1943-XXII 24 seguono tre Decreti Min. relativi relativi al collocamento a riposo di autorità dei seguenti Direttori Generali: Bonanni Leonida, Grassi Paolo e Giardini Pietro. 25 26 27

Decr.Min. relativo al collocamento a riposo di autorità del Direttore Generale Buoncristiano Giovanni28

Decr. Min. relativo al collocamento a riposo di autorità dell’Ispettore Generale De Martino Rodolfo 29

Decr. Min. relativo al collocamento a riposo di autorità dell’Ispettore Generale Conti Ugo30;

Decr. Min. relativo al collocamento a riposo di autorità degli Ispettori Generali Alberto Baldi, Pietro Fazzi, Tommaso Ferrara, Giuseppe Mesiano, Michele Severini, Pietro Todde, Giovanni Zappalà 31;

Decr. Min. relativo al collocamento a riposo di autorità dell’Ispettore Generale dell’Intendenza di Finanza Ireneo Mangiacasale 32;

Decr. Min. relativo al collocamento a riposo di autorità dell’Ispettore Generale dell’Intendenza di Finanza Gaetano Raffone33;

Decr. Min. relativo al collocamento a riposo di autorità degli Ispettori Generali Capi Tommaso Lazzari, Evaristo Malagoli, Oscar Zumpano; dei Direttori capi di ragioneria di I classe Paolino Croce, Paolo Girolami, Enrico Marchi, Francesco Boncini, Domenico Robotti, Dario Quintavalle, Giovanni Tenti; degli Ispettori Generali di Finanza Biagio Barlassina, Luigi Bartolini, Benvenuto Bertoni, Alberto Di Maio, Tommaso Fattorosi Barnaba, Enrico Lombardi, Orlando Mola, Bruno Strino, Ezio Valentini 34;

Decr. Min. relativo al collocamento a riposo di autorità dell’Ispettore Generale Mario Romanelli 35;

Decr. Min. che dispone norme per l’ammissione al pagamento dei mandati emessi dai Ministeri nelle nuove sedi 36;

Decr. Min. che reca modifica alla legislazione sul risarcimento dei danni di guerra 37;

Decr. Min. sulla disciplina dei contratti di guerra 38;

Decr. Min. recante provvedimenti tributari per gli acquisti immobiliari nel periodo bellico39

Decr. Min. relativo al collocamento a riposo di autorità dell’Ispettore Generale dell’Intendenza di Finanza dott. Valentino Angeloni 40

Decr. Min. recante modificazioni al sistema di valutazione dei beni ai fini dell’applicazione delle imposte indirette sui trasferimenti della ricchezza per atto tra i vivi 41;

Decr. Min. che stabilisce nuove disposizioni in materia di risarcimento dei danni di guerra rispetto ai Titoli di Stato 42;

Seguono quattro Decr. Min. relativi al collocamento a riposo di autorità dei Direttori Generali dott. Eugenio Anzilotti, dott. Manlio Masi, dott. Giuseppe Nicoletti, dott. Adelchi Ricciardi 43 44 45 46;

Decr. Min. relativo al collocamento a riposo di autorità degli Ispettori Generali dott. Filippo D’Amico, Giuseppe Ferretti, rag. Amedeo Coraggio, dott. Filippo Schipani, prof. Emerico Giachery, dott. Salvatore Gattuccio, dott. Luigi Iaschi, rag. Giovanni Bernasconi 47;

Decr. Min. relativo al collocamento a riposo di autorità del Direttore Generale dott. Dall’Oglio Giuseppe 48;

Il Consiglio dei Ministri approva in massima su proposta del Ministro delle Finanze i seguenti provvedimenti:

Decr. Min. relativo all’aumento del minimo imponibile dei redditi mobiliari e dei patrimoni ed all’aumento delle aliquote delle imposte reali ordinarie 49;

Decr. Min. recante modificazioni all’imposta complementare progressiva sul reddito 50;

Decr. Min. che stabilisce nuove norme in materia di imposta straordinaria sui maggiori utili relativi allo stato di guerra 51;

Decr. Min. che proroga i termini per l’accertamento delle imposte dirette 52;

Decr. Min. che modifica la costituzione per il funzionamento della Commissione centrale delle imposte dirette 53;

Il Consiglio dei Ministri approva su proposta del Ministro della Difesa Nazionale il seguente provvedimento:

Decreto riguardante la costituzione di un corpo di interpreti italo-tedeschi 54;

Il Consiglio dei Ministri ratifica su proposta del Ministro della Difesa Nazionale i seguenti provvedimenti ministeriali:

Decr. Min. che istituisce l’Ispettorato generale del Lavoro alle dipendenze del Ministero della Difesa Nazionale 55;

Decr. Min. relativo alla costituzione dei Tribunali Militari Territoriali, alla determinazione della loro competenza e alla istituzione di una sezione del Tribunale Supremo Militare a Cremona 56;

Decr. Min. relativo alla nomina del Generale di Corpo d’armata Gastone Gambara a capo di Stato Maggiore dell’Esercito Nazionale Repubblicano 57;

Decr. Min. inteso a stabilire gli obblighi di servizio degli ufficiali del disciolto regio esercito 58;

Il Consiglio dei Ministri determina che analogo provvedimento venga adottato per gli ufficieli delle disciolte regia marina e regia aeronautica 59;

Decr. Min. inteso a stabilire gli obblighi di servizio dei sottufficiali del disciolto regio esercito 60);

Il Consiglio dei Ministri determina che analogo provvedimento venga adottato per i sottufficieli delle disciolte regia marina e regia aeronautica 61;

Il Consiglio dei Ministri approva su proposta del Ministro della Difesa Nazionale i seguenti provvedimenti:

Decreto realtivo alle attribuzioni conferiteal Sottosegretario di Stato per la Marina 62;

Decreto relativo al conferimento di pensione straordinaria alla vedova dell’Ammiraglio d’Armata Antonio Legnani 63;

Decreto relativo agli organici provvisori degli ufficiali di marina in s.p.e. 64;

Decreto che stabilisce l’organico provvisorio del personale della carriera amministrativa dell’Amministrazione centrale della Marina 65

Decreto col quale viene istituito l’Organo Superiore Consultivo della Marina da Guerra 66

Il Consiglio dei Ministri approva su proposta del Ministro dell’Educazione Nazionale i seguenti provvedimenti:

Decreto recante norme sul sequestro conservativo dei beni di facile esportazione appartenenti ad elementi di razza ebraica 67;

Decreto recante modifiche all’ordinamento universitario circa le cariche di rettori e di presidi di facoltà 68;

Il Consiglio dei Ministri ratifica su proposta del Ministro dell’Agricoltura e Foreste i seguenti provvedimenti:

Decr. Min. relativo all’assunzione a carico dello Stato delle spese concernenti il funzionamento dell’Associazione Nazionale degli Enti economici dell’agricoltura, dei servizi speciali di controllo sui prodotti agricoli e dei disavanzi delle Gestioni Nazionali Ammasso Grano 69

Decr. Min. relativo alla corresponsione di quote statali integrative del prezzo di alcuni prodotti agricoli e zootecnici 70;

Decr. Min. relativo all’unificazione presso l’Ispettorato Agrario Compartimentale di Roma dei servizi relativi al bonificamento dell’Agro Romano 71;

Il Consiglio dei Ministri approva su proposta del Ministro delle Comunicazioni i seguenti provvedimenti:

Decr. relativo alla determinazione di contratto tipo di lavoro tra i ricevitori e gerenti postali e telegrafici ed i loro supplenti 72;

Decr. relativo alla sospensione dell’esercizio di autolinee o tratti autolinee in concessione definitiva o provvisoria, nonché alla riduzione dei programmi di esercizio anche in deroga alle clausole della concessione 73;

Decr. relativo al riconoscimento concesso alla Società Veneta per costruzione ed esercizio di ferrovie secondarie italiane della qualità di suberedità alla Società Veneta-Emiliana di ferrovie e tramvie nella subconcessione della ferrovia Adria-Ariano Polesine 74;

Decr. relativo alla declassificazione della ferrovia San Quirico-Santuario Madonna della Guardia e Cappella dell’Apparizione in tramvia extra urbana 75;

Decreto relativo al divieto di lavori di trasformazione delle navi e dei galleggianti che importino modificazione del tipo e delle caratteristiche essenziali delle navi o dei galleggianti stessi senza preventiva autorizzazione del Ministero delle Comunicazioni 76;

Decreto relativo alla soppressione di due posti di alunno d’ordine (grado XIII) ed alla istituzione di un posto per la vigilanza (assistente) grado X gruppo C nell’Amministrazione Centrale della Marina Mercantile 77;

Decreto relativo alla perdita di navi mercantili, al reimpiego delle corrispondenti indennità e alla copertura dei rischi di guerra e ordinari per i trasporti marittimi delle merci 78;

Decreto recante modifiche al R.D.L. 10 marzo 1938-XVI, n. 330 79, circa le agevolazioni all’industria delle costruzioni navali e dell’armamento 80;

Decreto relativo alla risoluzione della concessione della ferrovia Tortona-Castelnuovo Scrivia all’industria privata 81

Decreto relativo alla proroga della convenzione con la soc. Pirelli di Milano per la posa e la manutenzione dei cavi sottomarini di proprietà dello Stato 82;

Il Consiglio dei Ministri approva su proposta del Ministro dell’Economia Corporativa il seguente provvedimento:

Decreto relativo alla retribuzione ed ai contributi, nonché al libretto di lavoro 83;

Il Consiglio dei Ministri ratifica su proposta del Ministro dell’Economia Corporativa i seguenti provvedimenti:

Decr.Min. per la nomina dell’avv. Ludovico Maravalle a Commisario dell’Ente Zolfi Italiano 84;

seguono otto decreti ministeriali relativi al collocamento a riposo di autorità dei Direttori generali Anselmo Anselmi, Erasmo Caravale, Ernesto Santoro, Massimo Dente, Luigi Gerbella, Filippo Tucci, Antonio Bernardi, Emanuele Carnevali. 85 86 87 88 89 90 91 92 ;

Decr.Min. relativo alla requisizione per custodia del platino, oro, argento, perle e pietre preziose nonché di lavorati contenenti anche in parte dette materie comunque detenute da Aziende esplicanti attività commerciale o industriale 93;

Decr. Min. relativo alla nomina del Commissario per la gestione straordinaria dei seguenti Enti: Azienda Carboni Italiani – Azienda Ligniti Italiane – Istituto Fascista per le case popolari dell’A.C.A.I. – Società Carbonifera Sarda – Arsa Società Mineraria Carbonifera – Società per lo sviluppo dell’impiego dei Carboni Italiani 94;

Il Consiglio dei Ministri ha rinviato il decreto relativo alla dilazione di pagamenti e di locazioni 95;

Il Consiglio dei Ministri rinvia su proposta del Ministro dell’Economia Corporativa il seguente provvedimento:

Decreto relativo ai versamenti dei conti correnti postali aperti dalle Associazioni sindacali presso l’ufficio dei c/c di Roma e vincolati al Prefetto di Roma 96;

Il Consiglio dei Ministri ratifica su proposta del Ministro della Cultura Popolare i seguenti provvedimenti:

Decr. Min. relativo alla riorganizzazione ed inquadramento dei servizi del Ministero della Cultura Popolare97;

Decr. Min. relativo alla nomina a Direttori generali del prof. Nono Sammartano per gli Scambi Culturali, dell’Ispettore generale prof. Dott. Saverio Grana per lo Sport e il Turismo, dell’Ispettore generale Gilberto Bernabei per il Coordinamento legislativo, gli Affari Generali,il Personale ed i Servizi Amministrativi; a reggente della Direzione Generale dello Spettacolo del dott. Giorgio Venturini 98;

Inoltre su proposta del Duce, Capo del Governo, il Consiglio dei Ministri approva i seguenti provvedimenti:

Decreto relativo al conferimento del rengo di Ministro Segretario di Stato al Generale Renato Ricci, Comandante Generale della Guardia Nazionale Repubblicana 99;

Decreto relativo alla nomina dei seguenti giudici supplenti del Tribunale Speciale Straordinario: Console Pietro Calia, Console Guido Guidi, Console Generale Pietro Grillo, Console Ferdinando Collu 100

Decreto per la nomina dell’avv. Vincenzo Cersosimo a Pubblico Accusatore (per gli atti dell’istruttoria scritta) presso il Tribunale speciale Straordinario (99);

Decreto consercente la nomina dell’avv. Andrea Fortunato a Pubblico Accusatore (per il dibattimento) del Tribunale Speciale Straordinario (99);

Indi, su proposta del Ministro delle Finanze vengono approvati i due sottoindicati provvedimenti:

Decreto concernente l’aumento degli stipendi per i dipendenti dello Stato 101;

Decreto col quale si dispone che l’aumento del 30% sugli assegni di caro vivere ai titolari di pensioni a carico delle Amministrazioni dello Stato, stabilito col decreto 8 dicembre 1943-XXII 102 si applica a favore dei titolari di pensioni liquidate a partire dal 1 dicembre 1943-XXII 103;

Il Consiglio dei Ministri ha poi deciso che dal 1 dicembre p.v. lo Stato nazionale repubblicano prenda il nome definitivo di “Repubblica Sociale Italiana”. Ha inoltre stabilito che la bandiera della Repubblica Sociale Italiana è il tricolore, col fascio repubblicano sulla punta dell’asta; la bandiera di combattimento per le Forze armate è il tricolore con frange e un fregio marginale di alloro e con ai quattro angoli il pascio repubblicano, una granata, un’ancora, un’aquila 104

Successivamente ha approvato la seguente formula di giuramento per le Forze Armate: “” Giuro di servire e di difendere la Repubblica Sociale Italiana nelle sue istituzioni e nelle sue leggi, nel suo onore e nel suo territorio in pace e in guerra, sino al sacrificio supremo. Lo giuro dinanzi a Dio e ai caduti per l’unità, l’indipendenza e l’avvenire della Patria””.

Il giuramento non sarà collettivo, ma individuale e si svolgerà in forma solenne con modalità che saranno ulteriormente stabilite 105

Successivamente su proposta del Duce, Capo del Governo approva il seguente provvedimento:

Decreto per la nomina del Consigliere di Stato dott. Guido Ruberti a Presidente di sezione del Consiglio di Stato 106;

Successivamente il Consiglio dei Ministri approva su proposta del Ministro Segretario del Partito Fascista Repubblicano i seguenti provvedimenti:

Decreto riguardante la costituzione della Confederazione Generale del Lavoro, della Tecnica e delle Arti 107;

Decreto relativo alla composizione del Tribunale Straordinario Speciale 108

MUSSOLINI

Inoltre, su proposta del Ministro dell’Interno, approva il seguente movimento di Capi Provincia:

Presti dott. Filippo Manlio, Consigliere di Stato, cessa dall’incarico di reggere la Prefettura di Roma;

Salerno avv. Edoardo, Prefetto a disposizione, destinato a Roma 109

Infine il Consiglio approva anche i seguenti provvedimenti:

su proposta del Ministro dell’Interno:

Broise dott. Guido, Capo della Provincia di Ascoli, è collocato a disposizione del Ministro dell’Interno 110

Schema di Decreto relativo al collocamento a riposo del Prefetto Riccardo Gigante a decorrere dal 29 ottobre 1943-XXII 111

Su proposta del Ministro degli Affari Esteri:

Schema di decreto con il quale il Console Armando Odenigo è destinato a Bucarest con credenziali di Inviato Straordinario e Ministro Plenipotenziazio 112

Su proposta del Ministro dell’Interno approva:

Schema di decreto col quale il dott. Motta Riccardo, Commissario Straordinario per l’Amministrazione del Governatorato di Roma, cessa dall’incarico a decorrere dal 10 settembre 1943-XXI 113 114.



Note

  1. Si tratta del quarto verbale pubblicato dall'Archivio di Stato nel 2002 col titolo Verbali del Consiglio dei Ministri della Repubblica Sociale Italiana settembre 1943 - aprile 1945, Vol. I pag. da 76 a 162
  2. Decr. Legisl. del Duce 29 novembre 1943, n.793 (G.U. n. 293 del 17 dicembre 1943).
  3. Decr. del Duce 6 dicembre 1943, n.833 (G.U. n. 2 del 4 gennaio 1944).
  4. Decr.del Duce 7 dicembre 1943, n.843 (G.U. n. 12 del 17 gennaio 1944).
  5. Decr. Legisl. del Duce 8 dicembre 1943, n.913 (G.U. n. 131 del 5 giugno 1944). Il decreto, però, appare nella G.U. con la data del 24 dicembre 1943. Nella G.U. 165 del 17 luglio 1944 la data sarà corretta.
  6. Decr. Del Duce 8 dicembre 1943 (G.U. n.134 del 9 giugno 1944) .
  7. Decr. Del Duce 30 novembre 1943, n.831 (G.U. n.24 del 31 gennaio 1944 e Errata-Corrige G.U. 58 del 10 marzo 1944) .
  8. Decr. Del Duce 30 novembre 1943, (G.U. n.2 del 4 gennaio 1944) .
  9. Decr. Del Duce 13 dicembre 1943, n. 813 (G.U. n.298 del 23 dicembre 1943) .
  10. Decr. Legisl. Del Duce 15 dicembre 1943, n. 835 (G.U. n.7 del 11 gennaio 1944) .
  11. La documentazione si trova in Archivio di Stato nei fascicoli di RSI, Affari Esteri.
  12. La documentazione si trova in Archivio di Stato nei fascicoli di RSI, Affari Esteri.
  13. La documentazione si trova in Archivio di Stato nei fascicoli di RSI, Affari Esteri.
  14. La documentazione si trova in Archivio di Stato nei fascicoli di RSI, Affari Esteri.
  15. La documentazione si trova in Archivio di Stato nei fascicoli di RSI, Affari Esteri.
  16. La documentazione si trova in Archivio di Stato nei fascicoli 8 e 9 di RSI, Interno.
  17. La documentazione si trova in Archivio di Stato nei fascicoli 8 e 9 di RSI, Interno.
  18. “Devoluzione allo Stato dei patrimoni di non giustificata provenienza”
  19. Decr. Legisl. del Duce 8 dicembre 1943, n.795 (G.U. n. 295 del 20 dicembre 1943).
  20. Decr. Legisl. del Duce 3 dicembre 1943, n.794 (G.U. n. 295 del 20 dicembre 1943).
  21. Decr. Legisl. 22 novembre 1943, n.791 (G.U. n. 293 del 17 dicembre 1943).
  22. Decr.Min. 10 novembre 1943, n. 805 (G.U. 303 del 30 dicembre 1943)
  23. Decr.Min. 23 ottobre 1943 (G.U. n. 280 del 1 dicembre 1943)
  24. Decr.Min. 17 novembre 1943 n. 820 (G.U. n. 301 del 28 dicembre 1943).
  25. Decr.Min. 23 ottobre 1943 (G.U. n. 280 del 1 dicembre 1943)
  26. Decr.Min. 23 ottobre 1943 (G.U. n. 280 del 1 dicembre 1943)
  27. Decr.Min. 23 ottobre 1943 (G.U. n. 280 del 1 dicembre 1943)
  28. Decr.Min. 10 novembre 1943 (G.U. n. 304 del 31 dicembre 1943)
  29. Decr.Min. 23 ottobre 1943 (G.U. n. 280 del 1 dicembre 1943)
  30. Decr.Min. 3 novembre 1943, n. 808 (G.U. n. 304 del 31 dicembre 1943)
  31. Decr.Min. 10 novembre 1943, 809 (G.U. n. 304 del 31 dicembre 1943)
  32. Decr.Min. 30 ottobre 1943, n. 803 (G.U. n. 304 del 31 dicembre 1943)
  33. Decr.Min. 30 ottobre 1943, n. 804 (G.U. n. 304 del 31 dicembre 1943)
  34. Documentazione in RSI, Finanze, fasc. 18
  35. Decr.Min. 20 novembre 1943, 806 (G.U. n. 304 del 31 dicembre 1943)
  36. Decr.Min. 15 novembre 1943 (G.U. n. 290 del 14 dicembre 1943)
  37. Decr.Min. 25 ottobre 1943, 799 (G.U. n. 303 del 30 dicembre 1943)
  38. Decr.Min. 12 novembre 1943 (G.U. n. 283 del 4 dicembre 1943)
  39. Decr.Min. 12 novembre 1943 (G.U. n. 282 del 3 dicembre 1943) e Errata-Corrige G.U. 74 del 29/3/44 e144 del 21/6/44.
  40. Decr.Min. 30 ottobre 1943, n. 802 (G.U. n. 304 del 31 dicembre 1943)
  41. Decr.Min. 12 novembre 1943 (G.U. n. 278 del 29 novembre 1943 e Errata-Corrige G.U. n. 74 del 29.3.44)
  42. Decr.Min. 12 novembre 1943 (G.U. n. 289 del 13 dicembre 1943)
  43. Decr. Min. 827, 830, 825 e 828 tutti del . 3 novembre 1943 (G.U. n. 304 del 31 dicembre 1943)
  44. Decr. Min. 827, 830, 825 e 828 tutti del . 3 novembre 1943 (G.U. n. 304 del 31 dicembre 1943)
  45. Decr. Min. 827, 830, 825 e 828 tutti del . 3 novembre 1943 (G.U. n. 304 del 31 dicembre 1943)
  46. Decr. Min. 827, 830, 825 e 828 tutti del . 3 novembre 1943 (G.U. n. 304 del 31 dicembre 1943)
  47. Decr.Min. 14 novembre 1943, n. 826 (G.U. n. 304 del 31 dicembre 1943)
  48. Decr.Min. 3 novembre 1943, n. 829 (G.U. n. 304 del 31 dicembre 1943)
  49. Decr. Legisl 20 novembre 1943, n. 842 (G.U. n. 14 del 19 gennaio 1944).
  50. Decr. Min. 20 novembre 1943, n. 840 (G.U. n. 23 del 29 gennaio 1944)
  51. Decr. Min. 20 novembre 1943, n. 841 (G.U. n. 10 del 14 gennaio 1944)
  52. Decr. Min. 20 novembre 1943, n. 846 (G.U. n. 7 del 11 gennaio 1944)
  53. Decr. Min. 20 novembre 1943, n. 849 (G.U. n. 19 del 25 gennaio 1944)
  54. Decr. del duce 7 novembre 1943 (G.U. n.291 del 15 dicembre 1943).
  55. Vedi il seguito nella seduta dell’11 gennaio 1944.
  56. Decr. Min. 10 novembre 1943 (G.U. n. 291 del 15 dicembre 1943)
  57. Decr. Min. 19 ottobre 1943 (G.U. n. 35 del 12 febbraio 1944)
  58. Decr. Min. 8 novembre 1943 (G.U. n. 292 del 16 dicembre 1943)
  59. Vedi il seguito nella seduta dell’11 gennaio 1944.
  60. Decr. Min. 10 novembre 1943 (G.U. n. 292 del 16 dicembre 1943)
  61. Vedi il seguito nella seduta dell’11 gennaio 1944.
  62. Decr. Legisl 24 novembre 1943, n. 871 (G.U. n. 42 del 21 febbraio 1944).
  63. Decr. del duce 24 novembre 1943 (G.U. n.31 del 8 febbraio 1944). Si tratta di Franca Maroni Ponti.
  64. Decr. del duce 24 novembre 1943, n. 859 (G.U. n.31 del 8 febbraio 1944).
  65. Decr. del duce 24 novembre 1943, n. 860 (G.U. n.31 del 8 febbraio 1944).
  66. Decr. del duce 24 novembre 1943, n. 861 (G.U. n.31 del 8 febbraio 1944).
  67. Il testo del provvedimento si trova in Archivio di Stato – RSI, Educazione Nazionale fasc. 2. Ma non c’è notizia del se e del quando è avvenuta la pubblicazione.
  68. Decr.del duce 1 dicembre 1943, n. 865 e n. 885 (G.U. n.36 del 14 febbraio 1944 e n. 62 del 15 marzo 1944).
  69. Decr. Min. 3 novembre 1943 (G.U. n. 276 del 26 novembre 1943).
  70. Decr. Intermin. 9 novembre 1943 (G.U. n. 279 del 30 novembre 1943).
  71. Decr. Min. 4 novembre 1943 (G.U. n. 259 del 6 novembre 1943).
  72. Decr. Legisl. del Duce 8 settembre 1944, n. 626 (G.U. n. 236 del 9 ottobre 1944)
  73. Decr. Legisl. del Duce 13 giugno 1944, n. 438 (G.U. n. 179 del 2 agosto 1944).
  74. Per il seguito vedi seduta dell’11 marzo 1944.
  75. Decr. del Duce 22 giugno 1944, n. 568 (G.U. n. 218 del 18 settembre 1944).
  76. Decr. del Duce 16 novembre 1944, n. 828 (G.U. n. 284 del 5 dicembre 1944).
  77. In archivio di Stato RSI, Comunicazione fasc. 9 esiste lo schema di provvedimento. Non si dice, però, se e quando è stato pubblicato.
  78. In archivio di Stato RSI, Comunicazione fasc. 10 esiste lo schema di provvedimento. Non si dice, però, se e quando è stato pubblicato.
  79. Decr. Legge 10 marzo 1938, n. 330.
  80. Decr. Legisl. del Duce 15 giugno 1944, n. 867 (G.U. n. 301 del 27 dicembre 1944).
  81. Per il seguito vedi la seduta del 18 aprile 1944.
  82. In archivio di Stato RSI, Comunicazioni, fasc. 13 esiste lo schema di provvedimento. Non si dice, però, se e quando è stato pubblicato
  83. Approvato nella seduta del 11 marzo 1944, verrà pubblicato come Decr.Legisl. del Duce 10 maggio 1944 n. 376 (G.U. n. 152 del 1 luglio 1944)
  84. Decr.Interm. 1 gennaio 1944 n. 165 (G.U. n. 105 del 4 maggio 1944) Vedi il seguito nella seduta del 18 aprile 1944.
  85. Serie di Decr. Min. tutti in data 18 novembre 1943 (G.U. n. 113 del 13 maggio 1944)
  86. Serie di Decr. Min. tutti in data 18 novembre 1943 (G.U. n. 113 del 13 maggio 1944)
  87. Serie di Decr. Min. tutti in data 18 novembre 1943 (G.U. n. 113 del 13 maggio 1944)
  88. Serie di Decr. Min. tutti in data 18 novembre 1943 (G.U. n. 113 del 13 maggio 1944)
  89. Serie di Decr. Min. tutti in data 18 novembre 1943 (G.U. n. 113 del 13 maggio 1944)
  90. Serie di Decr. Min. tutti in data 18 novembre 1943 (G.U. n. 113 del 13 maggio 1944)
  91. Serie di Decr. Min. tutti in data 18 novembre 1943 (G.U. n. 113 del 13 maggio 1944)
  92. Serie di Decr. Min. tutti in data 18 novembre 1943 (G.U. n. 113 del 13 maggio 1944)
  93. In archivio di Stato RSI, Economia Corporativa, fasc. 13 esiste lo schema di provvedimento. Non si dice, però, se e quando è stato pubblicato.
  94. Tutta la documentazione è in Archivio di Stato – Fondo RSI, Economia Corporativa, fasc. 14)
  95. Per il seguito vedi la seduta del 18 aprile 1944.
  96. Cfr. precedente seduta del 27 ottobre 1943, nota 47.
  97. Decr. Min. 6 novembre 1943 (G.U. n. 72 del 27 marzo 1944) Ratificato con il seguente emendamento: “ La Direzione Generale Coordinamento Legislativo, Affari Generali, Personale e Servizi Amministrativi” è denominata invece: “Direzione Generale, Affari Generali, Personale e Servizi Amministrativi (Così nel Testo). Tale emendamento risulta pubblicato nella G.U. n. 286 del 7 dicembre 1944)
  98. Decr. Min. 6 novembre 1943 (G.U. n. 72 del 27 marzo 1944)
  99. Decr. del Duce 8 dicembre 1943 (G.U. n. 134 del 9 giugno 1944)
  100. Cfr. successiva nota 107
  101. Decr. Legisl. del Duce 8 dicembre 1943, n. 796 (G.U. n. 293 del 17 dicembre 1943)
  102. Decr. Legisl. del Duce 8 dicembre 1943, n. 796
  103. Decr. Legisl. del Duce 6 gennaio 1944, n. 19 (G.U. n. 40 del 18 febbraio 1944)
  104. Per il seguito cfr. la seduta dell’11 gennaio 1944.
  105. In Archivio di Stato Fondo RSI, Difesa Nazionale, fasc. 15 – Documentazione mancante
  106. Archivio di Stato Fondo RSI, Presidenza, fascicolo 24 – Nulla nella serie Atti
  107. Decr. Legisl. del Duce 20 dicembre 1943, n. 853 (G.U. n. 26 del 2 febbraio 1944)
  108. Decr. Legisl. del Duce 24 novembre 1943 (G.U. n.4 del 7 gennaio 1944). I nominati furono: Vecchini Aldo, Riva Celso, Montagna Renzo, Pagliani Franz, Mittica Domenico, Riggio Giovanni Battista, Casalinuovo Vito, Vezzalini Enrico, Gaddi Otello, Calia Pietro, Guidi Guido, Collu Ferdinando, Cerosimo Vincenzo e Fortunato Andrea.
  109. Decreti del 5 gennaio 1944.
  110. Decreto 1 novembre 1943.
  111. Fondo RSI, Interno, fasc. 10 bis
  112. Fondo RSI, Affari Esteri, fasc. 22 bis
  113. Fondo RSI, Interno, fasc. 9 bis – Documentazione mancante
  114. Questo provvedimento risulta sospeso e non avrà più seguito.


Altri progetti

Collabora a Wikipedia Wikipedia ha una voce di approfondimento su Dario Quintavalle