Visto in un Rivo il mio squallido aspetto

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Giovan Gioseffo Orsi

Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Visto in un Rivo il mio squallido aspetto Intestazione 23 dicembre 2019 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Giovanni Giuseppe Orsi


[p. 305 modifica]

XII


Visto in un Rivo il mio squallido aspetto,
     E spunta sul mio crim canuto albore
     Frame dissi: abbastanza ebbe ricetto
     E signorìa Cupido entro il mio cuore.
5Tempo non è, ch’io sia d’amor soggetto,
     Se non posso esser più cagion d’amore;
     Chi negli occhi non l’ha, non l’abbia in petto;
     Chi non può innamorar non s’innamore.
Or se cauto timor nell’età mia
     10Pone in me a freno ogni amorosa brama,
     Sicchè favola al volgo io più non sia,
E se non seguo il Bel, che a sè mi chiama,
     Perchè Ragion mi guida in altra via,
     Segno è, ch’a voglia stia s’ama, e disama.