Wikisource:Amministratori/Procedure/Procedure per il blocco e lo sblocco di un utente

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Le procedure riservate agli amministratori sono le seguenti:

  1. Blocco e sblocco di un utente.
  2. Blocco di un utente con nome inappropriato.
  3. Blocco e sblocco di una pagina.
  4. Blocco e sblocco di un titolo.
  5. Cancellazione e ripristino di una pagina.
  6. Ripristino di una versione precedente di una pagina.
  7. Importazione della cronologia di una pagina da un progetto Wikimedia.

Procedure per il blocco e lo sblocco di un utente[modifica]

Procedura per il blocco di un utente[modifica]

Gli amministratori possono andare su Pagine speciali e selezionare il link a "Blocca indirizzo IP". Questo li porta su Special:Blockip, che contiene ulteriori istruzioni. Special:Blockip è accessibile anche attraverso il link [blocca] che appare a fianco di tutti gli utenti non loggati su recent changes.

I tempi di scadenza sono inseriti nel formato standard GNU, che è descritto in un apposito manuale. In alternativa, un blocco può essere "indefinite" o "infinite", indicando così che il blocco è permanente, finché un amministratore non sblocca esplicitamente l'utente.

Se non si inserisce un periodo di scadenza, comparirà un messaggio di errore.

Per informazioni su come bloccare un gruppo di indirizzi IP, si veda Blocco di classi di indirizzi.

Nel caso sia necessario rimodulare un blocco, diminuendone la durata, è possibile farlo dal momento che il software tiene in considerazione il termine del blocco più ravvicinato. Attenzione: questo significa che anche per aumentare la durata di un blocco è indispensabile prima eliminare il blocco esistente.

Procedura per lo sblocco di un utente[modifica]

Speciale:Ipblocklist contiene un elenco di tutti gli utenti e gli indirizzi IP attualmente bloccati. Agli amministratori compare un tasto [sblocca] a fianco di ogni utente. Dopo averlo selezionato, si deve inserire il motivo dello sblocco dell'utente e quindi premere il tasto Sblocca questo utente. Gli amministratori sono in grado di autosbloccarsi seguendo questa procedura.

Gli amministratori possono sbloccare gli utenti se:

  • Sono stati bloccati in violazione di queste politiche.
  • Non esiste più il motivo del blocco.
  • Il blocco è durato troppo a lungo.
  • In tutti gli altri casi appropriati.

L'ultimo punto è volutamente fumoso: gli amministratori hanno la fiducia della comunità anche per il loro comprovato uso del buon senso. In casi controversi è comunque meglio discutere prima di sbloccare un utente.

Bloccare e sbloccare utenti e indirizzi IP[modifica]

  • Bloccare indirizzi IP, insiemi di indirizzi IP e utenti, per un periodo determinato di tempo o indefinitamente.

Nella pagina delle ultime modifiche, dove appare il contributo di un utente con dicitura Utente:IPoNomeUtente (Discussione) agli amministratori appare invece Utente:IPoNomeUtente (Discussione | blocca) con un link alla pagina in cui impostare il blocco per tale indirizzo IP o utente registrato.

Nella pagina dei contributi di un indirizzo IP o di un utente, in alto a sinistra, appare la scritta Per IPoNomeUtente (Discussione | blocca | Block log), in cui il link centrale utilizzabile dai soli amministratori porta alla pagina di impostazione del blocco dell'utente.

Il link di destra invece porta a una pagina di block Log in cui chiunque può vedere se l'indirizzo IP o l'utente sia stato precedentemente bloccato

In Speciale:Ipblocklist chiunque può verificare quali utenti ed indirizzi IP siano bloccati o siano stati bloccati, seguiti dall'autore del blocco.

Per ulteriori informazioni sulle circostanze che richiedono o determinano un blocco vedi politiche di blocco degli utenti.