Ad un ruscello

Da Wikisource.
Giacomo Zanella

1868 A Indice:Versi di Giacomo Zanella.djvu Poesie letteratura Ad un ruscello Intestazione 19 dicembre 2011 100% Poesie

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Versi di Giacomo Zanella


[p. 93 modifica]

AD UN RUSCELLO.

___


     Fresco ruscel, che dal muscoso sasso
Precipiti tra i fiori e la verzura,
E mormorando tristamente al basso
4Ratto dilegui per la valle oscura,

     Rammenti ancor, quando assetato e lasso
Del vagar lungo e dell’estiva arsura
Io giovinetto ratteneva il passo
8Tacito a contemplar l’onda tua pura?

     Era quello l’april de’ miei verdi anni,
Degli anni miei sereni che fuggiro
11Su’ veloci del tempo invidi vanni,

     Al modo stesso, che le dolci e chiare
Tue linfe, amabil rio, di giro in giro
14Dal patrio colle van fuggendo al mare.