Anacreontica Estemporanea a Giovan Gastone De' Medici

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Anonimo

XVIII secolo A Indice:Dubbi amorosi.djvu Poesie letteratura Anacreontica Estemporanea a Giovan Gastone De' Medici Intestazione 16 luglio 2011 100% Poesie

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Dubbj amorosi, altri dubbj e sonetti lussuriosi


[p. 66 modifica]

Anacreontica Estemporanea


A


GIOVAN GASTONE DE’ MEDICI,


DA


ALCUNI ATTRIBUITA AL CRUDELI, DA ALTRI AL BUONDELMONTE.


Signor Toscano,
Col cazzo in mano
Alla sua Clori,
Fra l’erbe e i fiori,
5Elpino un dì,
Dicea così:
E non ti alletta,
Non ti fa gola
Questo durissimo
10Cazzo grossissimo,
Che va fastoso,
Che va pomposo
Da Battro a Til?
Dopo d’averlo
15Fatto Natura

[p. 67 modifica]

Sì vago e bello,
Ruppe il modello,
Perch’egli fosse
Al mondo sol.
20Fin da Peretola
Vengono a gara
Ninfe poppute,
E naticute
A venerarlo,
25Ad onorarlo,
Come se sceso
Fosse dal ciel.
Or su bel bello
Alza il guarnello,
30Fa che si scopra
La più bell’opra
Che al mondo fu:
Fa che permesso
Mi sia l’ingresso
35Per la magnifica
Porta reale,
A cui sacrifica
Questo cotale
Sangue purissimo,
40Sangue caldissimo
La notte e ’l dì.

[p. 68 modifica]

Ma tu fai meco
Or la ritrosa,
La vergognosa,
45Quando l’altr’jeri
Fosti veduta
Sotto quell’elce
Alla fronzuta
(Ah puttanella
50Becca fottuta)
In braccio a Niso
Darti piacer!
La Ninfa allora
Tutta sdegnosa,
55Tutta stizzosa
L’amabil culo
Gli rivoltò.
Ed il Pastore;
Stretta tenendola;
60Forte abbracciandola;
Ah Serenissimo!
Da Eminentissimo
La buggerò.