Bestiario moralizzato di Gubbio/38. De li falcomcelli

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
38. De li falcomcelli

../37. De la perdice ../39. Del calandro IncludiIntestazione 18 maggio 2008 75% Poesie

37. De la perdice 39. Del calandro

 
Arbori sono pretiosi e belli
ke la loro merige è da laudare.
Nello paese sono falco[n]celli,
4ke le colonbe amano de piliare,

quelle ke no·lli so’ lontan e ovelli
sì che possano a l’albore tornare:
non posso niente i falsi falconcelli
8so la merige nulla ofensa fare.

Lo pretioso arbore è la Croce,
li falconcelli li spirti malengni,
11e le colonbe so’ li omini santi

per li quali, cor[r]endo, mecto voce;
vedendo loro li potenti segni,
14gire lo’ apresso poi non sono osanti.