Canzoniere (Rerum vulgarium fragmenta)/Io son de l'aspectar omai sí vinto

Da Wikisource.
Io son de l'aspectar omai sí vinto

../Cosí potess'io ben chiuder in versi ../Ahi bella libertà, come tu m'ài IncludiIntestazione 22 settembre 2008 75% Poesie

Cosí potess'io ben chiuder in versi Ahi bella libertà, come tu m'ài

 
Io son de l’aspectar omai sí vinto,
et de la lunga guerra de’ sospiri,
ch’i’ aggio in odio la speme e i desiri,
ed ogni laccio ond’è ’l mio core avinto.

5Ma ’l bel viso leggiadro che depinto
porto nel petto, et veggio ove ch’io miri,
mi sforza; onde ne’ primi empii martiri
pur son contra mia voglia risospinto.

Allor errai quando l’antica strada
10di libertà mi fu precisa et tolta,
ché mal si segue ciò ch’agli occhi agrada;

allor corse al suo mal libera et sciolta:
ora a posta d’altrui conven che vada
l’anima che peccò sol una volta.