Canzoniere (Rerum vulgarium fragmenta)/Occhi miei, oscurato è 'l nostro sole

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Occhi miei, oscurato è 'l nostro sole

../Datemi pace, o duri miei pensieri ../Poi che la vista angelica, serena IncludiIntestazione 22 settembre 2008 75% Poesie

Datemi pace, o duri miei pensieri Poi che la vista angelica, serena

 
Occhi miei, oscurato è ’l nostro sole;
anzi è salito al cielo, et ivi splende:
ivi il vedremo anchora, ivi n’attende,
et di nostro tardar forse li dole.

5Orecchie mie, l’angeliche parole
sonano in parte ove è chi meglio intende.
Pie’ miei, vostra ragion là non si stende
ov’è colei ch’esercitar vi sòle.

Dunque perché mi date questa guerra?
10Già di perdere a voi cagion non fui
vederla, udirla et ritrovarla in terra:

Morte biasmate; anzi laudate Lui
che lega et scioglie, e ’n un punto apre et serra.
e dopo ’l pianto sa far lieto altrui.