Canzoniere (Rerum vulgarium fragmenta)/Or vedi, Amor, che giovenetta donna

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Or vedi, Amor, che giovenetta donna

../Quelle pietose rime in ch'io m'accorsi ../Dicesette anni à già rivolto il cielo IncludiIntestazione 22 settembre 2008 75% Poesie

Quelle pietose rime in ch'io m'accorsi Dicesette anni à già rivolto il cielo

 
Or vedi, Amor, che giovenetta donna
tuo regno sprezza, et del mio mal non cura,
et tra duo ta’ nemici è sí secura.

Tu se’ armato, et ella in treccie e ’n gonna
5si siede, et scalza, in mezzo i fiori et l’erba,
ver’ me spietata, e ’n contra te superba.

I’ son pregion; ma se pietà anchor serba
l’arco tuo saldo, et qualchuna saetta,
fa di te et di me, signor, vendetta.