Canzoniere (Rerum vulgarium fragmenta)/Perch'al viso d'Amor portava insegna

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Perch'al viso d'Amor portava insegna

../Spirto gentil, che quelle membra reggi ../Quel foco ch'i' pensai che fosse spento IncludiIntestazione 22 settembre 2008 75% Poesie

Spirto gentil, che quelle membra reggi Quel foco ch'i' pensai che fosse spento

 
Perch’al viso d’Amor portava insegna,
mosse una pellegrina il mio cor vano,
ch’ogni altra mi parea d’onor men degna.

Et lei seguendo su per l’erbe verdi,
5udí’ dir alta voce di lontano:
Ahi, quanti passi per la selva perdi!

Allor mi strinsi a l’ombra d’un bel faggio,
tutto pensoso; et rimirando intorno,
vidi assai periglioso il mio vïaggio;

10et tornai indietro quasi a mezzo ’l giorno.