Canzoniere (Rerum vulgarium fragmenta)/Pien d'un vago penser che me desvia

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pien d'un vago penser che me desvia

../Amor mi manda quel dolce pensero ../Piú volte già dal bel sembiante humano IncludiIntestazione 22 settembre 2008 75% Poesie

Amor mi manda quel dolce pensero Piú volte già dal bel sembiante humano

 
Pien d’un vago penser che me desvia
da tutti gli altri, et fammi al mondo ir solo,
ad or ad ora a me stesso m’involo
pur lei cercando che fuggir devria;

5et veggiola passar sí dolce et ria
che l’alma trema per levarsi a volo,
tal d’armati sospir’ conduce stuolo
questa bella d’Amor nemica, et mia.

Ben s’i’ non erro di pietate un raggio
10scorgo fra ’l nubiloso, altero ciglio,
che ’n parte rasserena il cor doglioso:

allor raccolgo l’alma, et poi ch’i’ aggio
di scovrirle il mio mal preso consiglio,
tanto gli ò a dir, che ’ncominciar non oso.