Canzoniere (Rerum vulgarium fragmenta)/Quand'io son tutto vòlto in quella parte

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
XVIII

../Piovonmi amare lagrime dal viso ../Son animali al mondo de sí altera IncludiIntestazione 17 luglio 2008 100% poesie

Piovonmi amare lagrime dal viso Son animali al mondo de sí altera

 
Quand’io son tutto vòlto in quella parte
ove ’l bel viso di madonna luce,
et m’è rimasa nel pensier la luce
che m’arde et strugge dentro a parte a parte,

i’ che temo del cor che mi si parte,5
et veggio presso il fin de la mia luce,
vommene in guisa d’orbo, senza luce,
che non sa ove si vada et pur si parte.

Cosí davanti ai colpi de la morte
fuggo: ma non sí ratto che ’l desio10
meco non venga come venir sòle.

Tacito vo, ché le parole morte
farian pianger la gente; et i’ desio
che le lagrime mie si spargan sole.