Canzoniere (Rerum vulgarium fragmenta)/Quando giugne per gli occhi al cor profondo

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Quando giugne per gli occhi al cor profondo

../Più volte Amor m'avea già detto: Scrivi ../Cosí potess'io ben chiuder in versi IncludiIntestazione 22 settembre 2008 75% Poesie

Quando giugne per gli occhi al cor profondo
Più volte Amor m'avea già detto: Scrivi Cosí potess'io ben chiuder in versi

 
Quando giugne per gli occhi al cor profondo
l’imagin donna, ogni altra indi si parte,
et le vertú, che l’anima comparte,
lascian le membra, quasi immobil pondo.

5Et del primo miracolo il secondo
nasce talor, ché la scacciata parte,
da se stessa fuggendo, arriva in parte
che fa vendetta e ’l suo exilio giocondo.

Quinci in duo volti un color morto appare,
10perché ’l vigor, che vivi gli mostrava,
da nessun lato è piú là dove stava.

Et di questo in quel dì mi ricordava,
ch’i’ vidi duo amanti trasformare,
et far qual io mi soglio in vista fare.