Catullo e Lesbia/Varianti/7. - CIX

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
../6. - LI

../8. A sè stesso - VIII Ad seipsum IncludiIntestazione 27 dicembre 2015 75% Da definire

Varianti - 6. - LI Varianti - 8. A sè stesso - VIII Ad seipsum
[p. 240 modifica]


Pag. 168.          Ut liceat nobis tota producere vitam.

Altri perducere, ma senza buona ragione. Plauto, Trin., II, 2, 59: Pauperi vitam ad miseriam producere. E Cicerone, Senect., 17: Ad centesimum annum vitam produxit; e nel Brut., 15, in fine: Varro vitam Nevii producit longius. E Lucano, IV, 796:

Non tulit afflictis animam producere rebus.

Quantunque perducere abbia un significato simile, e nel senso di prolungare, protrarre, sia stato usato [p. 241 modifica]da Cesare, V, Bell. Gall. 30; pure ha tanti altri significati che non gli fanno, per ragioni di proprietà, meritare in questo luogo la preferenza.


Pag. 168.          Æternum hoc sanctæ foedus amicitiæ

O perchè no alternum, come legge Partenio? Perchè, come osserva bene il Vossio, alternum non recte dixeris de mutuis et iis quæ simul contingunt.