Dell'Arbia intorno alla fiorita riva

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Francesco Domenico Clementi

D Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Intestazione 7 settembre 2018 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Francesco Domenico Clementi


[p. 119 modifica]

XV


Dell’Arbia intorno alla fiorita riva,
     Ove sue reti un Cacciator tendea,
     Pura colomba, che dal nido usciva,
     Le prime inferme sue penne movea.
5E semplicetta d’ogni scorta priva
     Così vicina al danno suo scendea,
     Che già ne’ lacci ell’a cader sen giva,
     Che il crudo insidiator tesi le avea.
Ma poichè a se cinta da chiara luce
     10Disconder vide altra colomba, prese
     Quella a seguir come sua scorta, e duce.
Quella colomba, che dal Ciel discese
     È Amor, ch’entro de’ Chiostri Anna conduce;
     Il Mondo è quel, che le sue reti ha tese.