Discorsi della Società Nazionale per la Confederazione Italiana/Elenco

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Elenco de’ Membri componenti il Comitato centrale della Società

../Carutti IncludiIntestazione 1 febbraio 2011 100% Storia

Carutti


[p. 69 modifica]

ELENCO

de’ Membri componenti il Comitato Centrale della Società per la Confederazione Italiana, giusta l’art. 4 del Regolamento organico della Società stessa.

Rule Segment - Span - 100px.svg


1
Agabiti avvocato Gaetano, Governatore a Bertinoro (Legazione di Forlì).
2 Allegranza Don Pietro, teologo, di Domodossola.
3 Amari cavaliere Paolo, di Palermo.
4 Araldi-Erizzo marchese Pietro, podestà di Cremona.
5
Arcangioli Giuseppe, professore di belle lettere nel Collegio Cicognini, di Prato, collaboratore del giornale la Rivista indipendente.
6 Azeglio marchese Massimo.


7 Baldini conte Alessandro, di Rimini.
8 Bargnani conte Gaetano, di Brescia.
9
Baricco D. Pietro, teol. colleg. di Torino, direttore del giornale il Conciliatore Torinese.
10
Barralis G. B., di Nizza al Mare, deputato al Parlamento Sardo.
11
Bartolini dott. Antonio, profess. di clinica medica nell’Università di Pisa.
12 Bartolommei marchese Ferdinando, di Firenze.
13 Becagli avv. Luigi, di Prato.
14 Berchet colonnello Ambrogio, di Parma.
15 Beretta Antonio, di Milano, della Consulta Lombarda.
16 Berti prof. Domenico, di Torino.
17 Bertini cav. Bernardino, medico collegiato a Torino.
18 Bertoldi prof. Giuseppe, di Torino.
19
Bianchi dott. Nicomede, di Reggio, medico, e già del Governo provvisorio di Modena, membro del Comitato pei ducati di Parma, Piacenza, Modena e Reggio residente in Torino.
[p. 70 modifica]
20
Bianchi-Giovini Aurelio, di Cremona, direttore del giornale l'Opinione a Torino.
21
Bianconcini Francesco, di Bologna, direttore del giornale L’Unità.
22 Billotti dottore Lorenzo, di Torino.
23 Bonollo dott. Giovanni, presidente del Comitato di Vicenza.
24 Borghese cav. Gastone, di Firenze.
25
Borromeo conte Vitaliano, di Milano, della Consulta Lombarda.
26
Borsani avv. Giuseppe, giudice nel Tribunale di prima istanza a Parma.
27 Braga avv. Alessandro, di Ancona.
28 Brignone avv. Giovanni Edoardo, di Torino.
29
Brofferio avv. Angelo, deputato, direttore del giornale il Messaggiere Torinese, e presidente del Circolo politico-federativo di Torino.
30
Broglio Emilio, di Milano, già segretaro del Governo provvisorio di Lombardia.
31 Buniva prof. Giuseppe, di Torino, avvocato e deputato.


32 Cadorna Carlo, deputato di Casale.
33
Cameroni abate Carlo, di Milano, membro della Commissione di soccorso per i profughi italiani residente in Torino.
34
Cantelli conte Girolamo, membro del Comitato dei ducati di Parma, Modena, Reggio, Piacenza residente in Torino.
35 Carpi Odoardo, di Reggio, ingegnere.
36
Carutti Domenico, redattore del giornate la Concordia, di Torino (segretaro del Comitato centrale).
37
Casati conte Gabrio, di Milano, già presidente del Governo provvisorio di Lombardia, del Consiglio dei ministri di S. M. Carlo Alberto, ed ora della Consulta Lombarda residente in Torino.
38 Caselli abate Giovanni, di Firenze.
39 Castellano avv. Pietro, di Firenze.
40
Castelli avv. Jacopo, di Venezia, già presidente di quel Governo provvisorio, e Regio commissario del regno dell’Alta Italia.
[p. 71 modifica]
41
Castelli avv. Michelangelo, di Racconigi, deputato al Parlamento di Torino.
42
Cavour conte Camillo, di Torino, deputato, e direttore del giornale il Risorgimento.
43 Cazzago (di) Gaspare, di Brescia.
44 Cazzago (di) Luigi, di Brescia.
45 Cempini dottore Leopoldo, di Firenze.
46 Cerioli dottor Gaspare, di Cremona.
47 Chenal Giuseppe, deputato della Savoia al Parlamento Sardo.
48 Chiò prof. Felice, di Torino.
49 Crema dottor Federico, medico, di Modena.
50
Crozet-Mouchet G., canonico, prof. di teologia, e presidente del Circolo politico-federativo di Pinerolo.


51 Da-Barberino Onorio, di Firenze.
52
Dalla Noce Don Luigi, di Rovescala, teologo, e vice-presidente del Circolo nazionale-federativo di Torino.
53 Dalmazzo avv. Carlo, di Castelnuovo d’Asti.
54 Daziani avv. Lodovico, di Torino, deputato.
55
Del-Punta prof. Luigi, di Firenze, archiatro di S. A. I. R. il Granduca di Toscana.
56 Direzione del giornale Il Risorgimento.
57 Id.Il Costituzionale Subalpino.
58 Id.La Concordia.
59 Id.L’Opinione.
60 Id.La Democrazia Italiana.
61 Id.La Confederazione Italiana.
62 Id.La Gazzetta del Popolo.
63 Id.Il Messaggiere Torinese.
64 Id.Il Conciliatore Torinese.
65 Id.Il Mondo Illustrato.
66 Id.La Patria, a Firenze.
67 Id.La Rivista Indipendente, a Firenze.
68 Id.Il Carroccio, a Casale.
69 Id.L’Unità, a Bologna.
70 Id.Il Telegrafo, a Napoli.
71 Dossi Antonio, di Brescia, della Consulta Lombarda. [p. 72 modifica]
72 Douet Augusto, di Torino.
73 Durini conte Giuseppe, di Milano, della Consulta Lombarda.


74
Fangarezzi Giovanni Carlo, direttore del giornale l'Unità, a Bologna.
75
Farina cav. Maurizio, di Rivarolo, deputato al Parlamento Sardo.
76 Farinati dott. Giovanni Antonio, di Ferrara.
77
Fava dott. Angelo, di Verona, già presidente del Comitato di sicurezza di Milano.
78 Fè Alessandro, di Brescia.
79
Fenzi cav. Carlo, di Firenze, dottore in matematiche, capitano della Guardia civica.
80
Ferrara Francesco, di Palermo, deputalo al Parlamento Siculo, segretaro del Comitato centrale.
81
Ferrati ingegnere Camillo, professore nella R. Accademia militare di Torino.
82 Fiorentino Pier Angelo, di Napoli.
83 Frati Luigi, di Bologna, direttore del giornale l'Unità.
84 Freschi conte Gherardo di s. Vito al Tagliamento.
85
Freschi dott. Francesco, medico, di Piacenza, segretaro del Comitato centrale, membro del Comitato dei ducati di Parma, Modena, Reggio e Piacenza residente in Torino.
86 Forghieri colonnello Anselmo, di Reggio (Lomb.)
87
Fornari (De-) Giuseppe, di Genova, Consigliere di Stato e Senatore.


88
Gallenga prof. Antonio, di Parma, segretaro del Comitato centrale, e del Comitato pei Ducati residente a Torino.
89
Galletti dott. Antonio, di Firenze, redattore della Rivista Indipendente.
90 Garelli Paolo, di Firenze.
91
Gargano Francesco, redattore della Gazzetta dell’Associazione Agraria di Torino.
92 Gatti prof. Stefano, di Torino.
93
Gavardi cav. Fabrizio, Sindaco di Piacenza, inviato dalla Città a S. M. Carlo Alberto per l’atto d’unione, vice-presidente del Comitato principale di Piacenza.
[p. 73 modifica]
94 Gay cav. Camillo, di Torino, economo cassiere.
95
Genocchi avv. Angelo, professore di leggi in Piacenza, membro del Comitato pei Ducati residente in Torino.
96
Genta Don Paolo, parroco di San Francesco di Paola, in Torino.
97
Giglioli dott. Giuseppe, medico ed ispettore degli studii in Modena.
98 GIOBERTI VINCENZO, presidente.
99 Giovanelli conte Giuseppe, di Venezia.
100
Giovannini avv. Giuseppe Melchiorre, di Reggio (Lombard.) già del Governo provvisorio di Modena, membro del Comitato pei Ducati residente in Torino.
101
Giulini Della-Porta conte Cesare, di Milano, membro della Consulta Lombarda.
102 Giusti Giuseppe, deputato al Parlamento di Toscana.
103 Giustiniani conte Gio. Battista, di Venezia.
104 Goffi avv. Leandro, redattore del giornale l’Opinione.
105 Govean Felice, redattore della Gazzetta del Popolo.
106
Gualterio marchese Filippo Antonio, di Venezia, intendente generale nell’esercito pontificio.


107
Lambruschini abate Raffaello, di Firenze, deputato al Parlamento Toscano.
108 Landò cav. Giuseppe, dottore in medicina, a Genova.
109 Lessona Carlo Gioachino, di Torino.
110 Luppi dott. Geminiano, di Modena.


111
Maestri avv. cav. Ferdinando, senatore, e già del Governo provvisorio di Parma, membro del Comitato pei Ducati residente in Torino.
112
Malmusi Giuseppe, già presidente del Governo provvisorio di Modena, membro del Comitato pei Ducati residente in Torino.
113
Mamiani conte Terenzio, già ministro dell’interno di S. S., e deputato a Roma.
114 Marchetti Lorenzo, di Lione.
115 Martini conte Enrico, di Crema, capitano nella Marina Sarda. [p. 74 modifica]
116 Mascagni abate Girolamo, di Prato.
117
Masini Giovanni Battista, di Firenze, deputato al Parlamento Toscano.
118 Massarella avv. Pietro Paolo, di Napoli.
119 Mauri Achille, segretaro della Consulta Lombarda.
120 Meineri Francesco, di Torino.
121
Melegari prof. Amedeo, di Parma, presidente della Facoltà legale a Losanna.
122 Meneghini Andrea, presidente del Comitato di Padova.
123
Minghelli avv. Giovanni, del già Governo provvisorio di Modena, membro del Comitato pei Ducati residente in Torino.
124
Minghelli avv. Luigi, già segretario del Governo provvisorio di Modena, membro del Comitato pei Ducati residente in Torino.
125 Montezemolo marchese, deputato al Parlamento di Torino.
126
Monti abate Napoleone, di Montiglio nel Monferrato, deputato al Parlamento Sardo.
127 Monti conte Alessandro, di Brescia, tenente colonnello.
128 Morello prof. Paolo, di Firenze.
129
Musio cav. Giuseppe, senatore del Regno e Consigliere nella Corte di Cassazione (Torino).


130
Negri prof. Cristoforo, già direttore degli studi legali in Padova.


131
Orsi avv. Tobia, di Roma, Uditore di guerra dell’armata d’operazione in Bologna.


132 Pacchiotti dott. Giacinto, medico, di Torino.
133
Pacini dott. Filippo, professore di anatomia descrittiva nell’arcispedale di Firenze.
134
Palagi Don Guido, Canonico-teologo nella Metropolitana di Firenze.
135
Paleocapa Pietro, di Venezia, già ministro di S. M. Carlo Alberto.
136
Paltrineri avv. Giovanni, di Modena, membro del Comitato pei Ducati residente in Torino.
[p. 75 modifica]
137 Paolini dott. Clemente, di Urbino.
138
Papasian barone Diodato, Consigliere di legazione di S. M. Carlo Alberto.
139 Passera ingegnere Luigi, di Torino.
140 Pellegrini dott. Luigi, di Osimo.
141
Pellegrini professore Pietro, già del Governo provvisorio di Parma.
142
Pellizzari prof. Giorgio, Capitano della Guardia Civica di Firenze.
143
Perez prof. Francesco, di Palermo, deputato al Parlamento Siculo.
144
Petitti conte Ilarione, di Torino, Consigliere di stato, e Senatore del Regno.
145 Pini avv. Leopoldo, Capitano della Guardia Civica di Firenze.
146 Pinoli avv. Clemente, di Torino.
147
Plezza Giacomo, di Mortara, Senatore del Regno, e già Ministro degli affari interni.
148 Pirondi dott. Siro, medico a Marsiglia.
149 Polliotti Enrico, di Torino, deputato al Parlamento Sardo.
150 Polloni dott. Giustiniano, di Pistoja.
151 Possenti conte Giorgio, ora residente a Parigi.
152
Prandi Fortunato, di Camerana, deputato al Parlamento di Torino, vicepresidente del Comitato centrale.
153 Predari Francesco, redattore dell'Antologia italiana.
154 Priè marchese Demetrio (De), di Pinerolo.


155
Racchia Paolo, di Bene (Piemonte), maggior-generale, deputato, vicepresidente del Comitato centrale.
156 Ragazzoni professore Rocco, di Torino.
157
Ratazzi Urbano, di Alessandria, deputato, e già ministro dell’istruzione pubblica e del commercio presso S. M. Carlo Alberto.
158 Ravina Amedeo, di Torino, deputato al Parlamento Sardo.
159
Rebasti dott. Giovanni, medico, Presidente del Consiglio di Polizia medica a Piacenza, inviato da quella Città a S. M. Carlo Alberto per presentare l’atto d’unione col Piemonte, [p. 76 modifica]Presidente del Comitato principale della Confederazione italiana per Piacenza.
160
Rebizzo Lazzaro, di Genova, già inviato di S. M. Carlo Alberto presso il Governo provvisorio di Venezia.
161 Resta cav. Giovanni, di Milano.
162
Reta Costantino, redattore del giornale il Mondo illustrato, a Torino.
163 Ricci marchese Alberto, di Genova.
164
Ricci marchese Vincenzo, di Genova, già ministro di S. M. Carlo Alberto.
165 Rignon Felice, banchiere, di Torino.
166
Robolotti dott. Francesco, medico-direttore dell’ospedale di Cremona.


167 Sabbatini avv. Giovanni, di Modena.
168
Salvagnoli avv. Vincenzo, di Firenze, deputato al Parlamento Toscano.
169
Santarosa De-Rossi marchese Teodoro, Intendente generale in Sardegna.
170
Sanvitali conte Jacopo, di Parma, già professore di eloquenza italiana in quella Università, Presidente del Comitato pei Ducati residente a Torino.
171
Sanvitali conte Luigi, di Parma, Senatore, e già del Governo provvisorio di quella città, membro del Comitato pei Ducati residente in Torino.
172 Sarti Giulio, ingegnere, di Milano.
173 Schelini Can. Don Giuseppe, di Ancona, Bibliotecario.
174
Scolari cav. Ercole Luigi, direttore-gerente del giornale la Confederazione italiana.
175 Semenza Luigi, di Brescia.
176 Sineo avv. Riccardo, di Torino, deputato.
177 Sorrisio avv. Pietro, di Torino.
178 Spinola Gian Carlo, di Genova, Sottotenente nelle Guardie.
179
Staglieno Paolo Francesco, generale e governatore della fortezza di Bard.
180 Strigelli Gaetano, della Consulta Lombarda.


[p. 77 modifica]
181
Tadini cav. Stefano Secondo, di Torino, Consigliere nella Corte d’appello.
182
Tecchio avvocato Sebastiano, di Vicenza, del Comitato di quella città.
183 Tessier dott. Pietro, medico-collegiato, di Torino.
184
Testa Don Alfonso, di Piacenza, deputato al Parlamento Sardo.
185 Todros Elia, di Venezia.
186
Toffetti conte Vincenzo, di Crema, già inviato del Governo provvisorio di Milano presso S. M. il Re di Napoli.
187
Tornaboni dottore Filippo, medico, e direttore del Circolo popolare di Fermo.
188 Torregiani avv. Pietro, di Parma.
189 Truqui Enrico, di Torino.


190 Unia Don Pietro, Teologo-collegiato, di Torino.


191
Valerio Lorenzo, di Torino, deputato, e direttore del giornale la Concordia.
192 Valenti-Gonzaga marchese Giuseppe, di Mantova.
193
Verona dottore Bartolommeo, membro del Comitato di Vicenza.
194
Vespasiani-Toschi dottore Girolamo, di Asciano nel Compartimento di Siena.


195 Zanetti professore Ferdinando, di Firenze.

Verificato questo Elenco dall’Ufficio di Presidenza a tutt’oggi il quale consta di Membri cento novantacinque.

Torino 5 ottobre 1848.


Il Presidente del Comitato centrale
VINCENZO GIOBERTI.


Il Segretario Freschi Dott. Francesco.