Discussione:Amori (Marino)

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Informazioni sulla fonte del testo
Amori (Marino)
Edizione 
"AMORI" di Giovan Battista Marino
BUR Poesia, marzo 1995
1-11 dalla seconda parte delle "RIME" (Venezia, G.B. Ciotti, 1602)
12-48 dagli "AMORI"
49-50 dai "Capricci" della terza parte de "LA LIRA" (Venezia, G.B. Ciotti, 1614)
Fonte 
Sito internet LiberLiber
Primo contributo di  Qualc1
SAL 
SAL 75% 75%.svg (10 aprile 2008)
  • Fonte: fonte indicata e attendibile
  • Completezza: testo completo
  • Formattazione: testo formattato correttamente
  • Riletture: testo da rileggere


Progetto di riferimento 
letteratura


Definizione più precisa del testo[modifica]

Mi accorgo ora che questo testo non è un'opera in sé conchiusa, bensì una miscela di poesie tratte da tre opere del Marino di cui una si intitola Amori (e ancora non sono convintissimo da questo titolo). tale operazione compilatoria è opera del curatore dal libro BUR 1995.

Per sintetizzare: in teoria dovremmo smembrare la raccolta nei seguenti tronconi:

Il fatto che sotto il titolo di Amori (Marino) appaiano poesie che non fanno parte della raccolta Amori crea un'informazione erronea che, originata dalla raccolta di Liberliber, non è giusto che perpetuiamo. La caccia a edizioni digitalizzate delle raccolte di G.B. Marino è aperta. - εΔω 21:51, 13 gen 2012 (CET)

Aggiornamento[modifica]

Il mio sospetto al momento è confermato: nell'antologia Poesie varie, Benedetto Croce ci dà un riassunto della produzione poetica del Marino: p.403 e seguenti: nessuna raccolta intitolata Amori vi appare. - εΔω 22:08, 13 gen 2012 (CET)

A noi può interessare particolarmente

  • Le rime, Venezia 1602, il debutto poetico del Marino

COnfermo[modifica]

Confermo: Amori o Rime amorose sono titoli editoriali moderni di quella che è la terza parte de La lira, (un'edizione è per esempio: Brigonci, Venezia 1667). --G.dallorto (disc.) 18:36, 5 ott 2012 (CEST)