Discussione:Donna, lo fino amore

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Informazioni sulla fonte del testo
Donna, lo fino amore
Edizione 
"Poeti del Dolce stil novo",
a cura di Gianfranco Contini, Le Monnier, Firenze 1969
Fonte 
SAL 
Versione cartacea a fronte non presente

SAL 75% 75%.svg (18 settembre 2008)

  • Fonte: fonte indicata e attendibile
  • Completezza: testo completo
  • Formattazione: testo formattato correttamente
  • Riletture: testo non rileggibile per mancanza di scansioni a fronte


Progetto di riferimento 
Duecento


Si dice nel Dizionario Biografico degli Italiani, alla voce Guido Guinizzelli:

Nell'Ottocento sono state attribuite a G., senza fondamento obiettivo, tre canzoni adespote nei canzonieri: "In quanto la natura" (morale), "Congrandisio pensando lungamente" (sulla natura d'amore) e "Donna lo fino amore". Link

In più questa bella canzone è inserita tra gli anonimi nella raccolta "Le rime della scuola siciliana" di Panvini-Olschki. Penso che bisogna mettere come autore "Anonimo". --79.45.169.90 02:42, 30 set 2014 (CEST)Rispondi[rispondi]