Dizionario militare Francese Italiano/Dizionario militare/Q

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Q

../P ../R IncludiIntestazione 16 ottobre 2017 75% Da definire

Dizionario militare - P Dizionario militare - R

[p. 245 modifica] QUADRILLE s. f. Quadriglia , squadriglia. Piccola schiera che combatte o guerreggia staccata da ogni altro corpo,siccome le guerillas degli Spagnuoli. V.Petite troupe.

QUADRILLE s. f. Quadriglia, squadriglia. battaglia accoppiata. Piccole schiere che combattevan ne’ tornei per farvi prova di bravura , stando sempre accoppiate senza confondersi in frotta. Le quadriglie in queste battaglie accoppiate eran di tre di quattro o di dodici combattenti. .

QUARANTENIER s. m. Scandaglio. È una cordicella a tre nomboli , ognuno da sei a diciotto fili.

QUARREAU s. m. Quadrone. Lima grande.

QUARREAU s. m. Quadrello. Freccia scagliata con la balestra , ed anche con la balista , e toglieva tal nome perle sue quattro facce, dicendosi quadrella meglio che quadrelli al plurale. V.Armes offensives.

QUARRÉ De manivelle de vis. Quadro di vite.

QUART s. m. Quarto , guardia. È il tempo determinato che un equipaggio veglia per fare il servigio mentre il resto dorme.

QUART De conversion. Quarto di giro o di conversione. Comando nella cavalleria. V.Conversion.

De canon. Quarto-cannone o di cannone. Era l'ultimo de’ cannoni di batteria , e cangiate le proporzioni fu chiamato sagro (vérat) nel secolo XVI.

De cercle. Quadrante, squadra militare, o da bombardiere. Istrumento inventato dal celebre ingegnere militare Niccolà Tartaglia, perfezionato dal Galilei e dal suo discepolo Torricelli. V.Armement.

De coulevrine. Quarto di colubrina. Così chiamavasi un’ artiglieria pesante da duemila e cinquecento sino a duemila ottocentocinquanta libbre.

QUARTIER s.m. Quartiere, caserma, ed anche stanza uello stile nobile. Il Nardi ha [p. 246 modifica] usato condotta , poichè vi alloggiavan le condotte. V.Caserne, Cantonnement.

Général. Alloggiamento generale o principale , padiglione maestro, quartiere maggiore o generale. La definizione del Grassi ben parmi convenire a’ tempi nostri , cioè luogo ove dimora il capitan generale , ed ogni generale che comanda.

Maître, Mestre. Quartier mastro. Il Grassi, parmi, non dia mica nel segno, dandone questa definizione : uffiziale particolarmente destinato sulle paghe de’ soldati e degli ulIiziali d’un reggimento, mediante idonea cauzione data all'orario del danaro che gli viene a questo fine assegnato e rimessan Austria siccome fra gli Svizzeri di Napoli il quartier mastro è un capitano: ne’ nostri reggimenti è un tenente.

QUARTIER-MAITRE s.m. Quartier mastro. Uffiziale marinaio di manovra per chiamare la gente al quarto , per vegliare su la nettezza del legno e su la condotta de’marinai, il quale dipende dal bosmano.

QUARTIERS s. m. Quarti, quartieri, ale. Parti della sella. V.Selle.

QUARTIERS s. m. Quarti. Parte del cavallo. V.Cheval.

De rafraîchissement. Quartieri di rinfresco. Quartieri ne’ quali tengonsi i soldati per dar loro un breve riposo dopo gravi fatiche.

D’été. Quartieri o guarnigioni di state. Nelle quali i soldati passan la stagione estiva.

D’hiver. Quartieri o guarnigioni d’inverno. Vi svernano i soldati senza campeggiare.

QUENOUILLETTE s. f. Bastone , rocca. Una pertica con ferro in cima per turare i getti finchè si debbono aprire;e più propriamente per istornare le scorie ne’canali.

QUESTEUR s. m. Questore. Essi , fra altri incarichi, si avevan quello di fornire di viveri e di danaio le soldatesche.

QUEUE s. f. Coda. Parte del cavallo. V.Cheval.

QUEUE s. f. Coda. Estrema parte d‘ un esercito, o di una colonnna che marcia.

D’aronde, D’hyronde, D’hyronde. Coda di rondine. Opera di fortificazione, così chiamata dalle sue ale che la formano, le quali si vanno allargando verso la campagna e si restringono all‘ indentro. I tanaglioni semplici chiamansi alcune volte così, ed anche le forbici semplici. Un’opera a corno od a corona dicesi a coda di rondine quando le sue ale convergono verso la fortezza ed a contracoda di rondine allorchè van divergendone.

Du bassinet. Brachetta dello scudetto.

Quella che lo fissa alla cartella o piastra. V.Fusil.

De la bride de la noix. Coda del castello della noce o della soprannoce. V.Fusil, Platine.

De la calotte. Codetta della pistola, o più particolarmente della caccia. V.Pistolet.

De la culasse. Codetta. Quella parte del vitone d’una canna da schioppo, la quale prolungasi e serve per unire la canna alla cassa. V.Fusil.

De la gâchette. Coda dello scatto.

De la noix. Leva della noce , la quale nel Dizionario piemontese risponde alla voce francese De la grffe , tradotta tacca dal Grassi.

De la tranchée. Coda della trincea. Particolare denominazione del luogo nel quale si dà principio a’ lavori di trincea o di zappa , che procedendo innanzi, assumono dalla parte anteriore il nome di testa o bocca , rimanendo sempre alla parte posteriore quello di coda.

De rat. Lima da strasforo. Piccola lima tonda e conica , di cui fauno uso principalmente gli armaiuoli per attondire i fori.

De rat. Cao di ratta. Punta o puntale che si fa alla cima de’ cavi.

Du battant. Dente del guardamano. Parte del fornimento del fucile. V.Fusil, Garniture.

Du corps de la platine. Coda della cartella. L'estremità verso il sito del cane.

Du contrefort. Coda del contrafforte. È il lato opposto alla radice , ed entrambi fan parte della base.

Du pontet de sougrade. Bottone , o pallina del sottoscatto. V.Garniture, Fusil.

QUI A la lumière trop large. Sfoconato. Dicesi di ogni arme da fuoco che abbia guasto il focone , secondo dice il Grassi , pure non direi guasto ma più largo.

QUILLE s. f. Quel prolungamento conico della prima madrevite per fare il vitone della culatta. '

QUILLE s. f. Chiglia, primo. Quel legno squadrato lungo e diritto che l‘orma la base della nave sul quale piantansi le coste.

QUILLON s.m. Fusto. Quella branca principale della guardia della sciabola o spada, protratta in fuori e ricurva verso giù con un bottoncino in cima. V.Sabre.

QUINCONCE s. f. Ordinanza fallata. Specie d’ordine di battaglia usato nel secolo XVII, che i moderni chiamano a scacchiere. V.Ordre en échiquier.

QUINTAINE , QUINTANE s. f. Chintana, quintana, saracino. Giuoco cavalleresco dei [p. 247 modifica] tempi di mezzo, nel quale si correva a cavallo con la lancia in resta contro un bersaglio posto all’estremità della lizza. Ed erra grandemente chi confonde questo giuoco col palo (pal, poteau) delle fanterie romane.

QUITTER La position. Cedere il terreno. Abbandonare al nemico il luogo che si occupa. V.Abandonner

Les armes. Posare le armi. Ridursi in istato di pace.

Le siège. Abbandonare, sciogliere, levare l’assedio. Ritirarsi dall’assedio di una fortezza senza averla espugnata. Alcuni antichi scrittori dissero anche aprir l’ assedio. V.Lever le siège.

QUI Va la ? Chi va là ? Grido militare col quale le sentinelle e le vedette domandano il nome di coloro che vengono o senton venire verso di esse.

QUI Vive ? Chi vive? Grido militare col quale s’interroga da lontano chi viene per riconoscere.