Donna vidi raminga in nuda arena

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Silvio Stampiglia

D Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Donna vidi raminga in nuda arena Intestazione 30 giugno 2018 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Silvio Stampiglia


[p. 389 modifica]

I


Donna vidi raminga in nuda arena,
     Languida, ed arsa del calore estivo:
     Pianta sorgere di pomi e frondi piena,
     E un ruscello apparir limpido, e vivo
5Ella assisa alla dolce ombra serena,
     Or de’pomi si pasce, or beve al rivo;
     Spirto ripiglia, e ristorata appena
     E quelli prende, e prende questo a schivo,
Alfin superba in piè si leva, e poi
     10Con atti oltraggia sconoscenti e rei
     Il Ruscello, la Pianta, e i frutti suoi,

[p. 390 modifica]

Seccansi e l’acqua; e i rami in faccia a lei.
     Pastorelle, scacciatela da voi:
     L’iniqua Ingratitudine è costei.