Eterno Genitor, eterna Prole

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pompeo Figari

Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Eterno Genitor, eterna Prole Intestazione 15 dicembre 2019 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Pompeo Figari


[p. 169 modifica]

V1


Eterno Genitor, eterna Prole,
     E Tu, che d’ambo uniti eterno spiri,
     Il, cui voler muove dell’Etra, i giri,
     E ferma base è alla terrena mole.

[p. 170 modifica]

5Dono è di Voi ciò che appagar più suole
     Nella Terra e nel Mar nostri desiri:
     Dono è di Voi, che a vostro prò si aggiri,
     Vostra sì bella immago, in Cielo il Sole.
E se tra quei sublimi eletti Eroi
     10Speriamo un dì nella maggion superna
     Fortunato l’albergo, è don di Voi.
Dunque a Voi la cui man tutto governa,
     Qual fu pria, quale or’è, qual fia dappoi,
     Sia sempre eterno, gloria eterna.


Note

  1. Gloria Patri, et Filio, et Spirito Sancto.