Favole di Esopo/Del Cane, e l'Asino (2)

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Del Cane, e l'Asino

../Del Leone, e del Cervo ../Della Volpe, ed una Gallina Chioccia IncludiIntestazione 30 dicembre 2017 100% Da definire

Esopo - Favole di Esopo (Antichità)
Traduzione dal greco di Giulio Landi (1545)
Del Cane, e l'Asino
Del Leone, e del Cervo Della Volpe, ed una Gallina Chioccia
[p. 276 modifica]

Del Cane, e l’Asino. 351.


Vedendosi il Cane non esser pari al Lupo, determinò trovarsi un compagno, che lo ajutasse, e vedendo l’Asino che portava il basto grande, gli pareva che quello fosse un’armatura assai buona, e vedendo, ch’egli aveva gran voce, lo credette, che fosse molto valente. Onde togliendolo per compagno, andò insieme con lui ad affrontare il Lupo. L’Asino veduto il Lupo, subito fuggì, e lasciò il Cane solo.

Sentenza della favola.

La favola significa, che non dobbiamo giudicar la virtù d’un uomo dalla grandezza delle parole, nè del corpo.