Favole di Esopo/Del Pavone, e d'un Soldato

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Del Pavone, e d'un Soldato

../Di una Donna, che piangeva la morte del suo Marito, ed il Padre che la consolava ../Di un Tordo preso al Vischio IncludiIntestazione 30 dicembre 2017 100% Da definire

Esopo - Favole di Esopo (Antichità)
Traduzione dal greco di Giulio Landi (1545)
Del Pavone, e d'un Soldato
Di una Donna, che piangeva la morte del suo Marito, ed il Padre che la consolava Di un Tordo preso al Vischio
[p. 235 modifica]

Del Pavone, e d’un Soldato. 253.


Un Soldato aveva ornato il suo Elmo di penne di Struzzo. Il che vedendo il Pavone disse: Io ho molto più belle penne.

Il Soldato prese il Pavone, e mise le sue penne nell’Elmo; Onde il Pavone privato delle sue penne, si doleva ch’egli stesso era stato causa del suo proprio male. [p. 236 modifica]

Sentenza della favola.

La favola dinota, che per mostrare le cose preziose s’incita altrui a rapirle.