I tre libri di Pomponio Mela del sito, forma, e misura del mondo/All'Ill. Signore Giovan Battista Bottigella

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
All'Ill. Signore Giovan Battista Bottigella

../ ../Il primo libro di Pomponio Mela IncludiIntestazione 21 settembre 2018 75% Da definire

I tre libri di Pomponio Mela del sito, forma, e misura del mondo Il primo libro di Pomponio Mela


[p. 3 modifica]

Mela - I tre libri di Pomponio Mela del sito, forma, e misura del mondo. Tradotto per messer Thomaso Porcacchi (page 5 crop).jpg

A L L'I L L.  S I G N O R E,

I L  S I G N O R  G I O V A N

B A T T I S T A  B O T T I G E L L A.


Mela - I tre libri di Pomponio Mela del sito, forma, e misura del mondo. Tradotto per messer Thomaso Porcacchi(2) (page 5 crop).jpg


T H O M A S O  P O R C A C C H I.


ER A  T V T T E queſte parti del mondo, che con breue deſcrittione dal lodatiſsimo Pomponio Mela ſono ſtate in picciol luogo raccolte, per molte che ue ne ſiano rare e nobiliſsime, non ho però, (Ill. Signor Gio. Battiſta,) potuto a mia elettione trouarne una conueneuole alla liberalità di V. S. Percioche i chiari [p. 4 modifica]

meriti ſuoi, e le operationi, che naſcono dalle uirtù, e dall'ottime qualità ſue, ſono aſſai piu degne, ſi come aſſai piu oltre riſuonano, di quel che queſto Eccellente Coſmografo non ha ſaputo deſcriuere. Taccio che la nobiltà della ſua Ill. caſa è per ſe ſteſſa chiariſsima: e lodo quella generoſità d'animo, quell'eccellenza di uirtù, e quella ecceſſiua liberalità di V. S. che l'hanno fatta, e di continuo la fanno eternamente riſplendere. Di queſte tante ſue uere, e però immortali e celebrate uirtù infiammato io, non ho mai reſtato fin che con ogni diligentia non habbia atteſo ogni particolare appreſſo i tanto da me, quanto da tutti i buoni amati e riueriti Signori, il S. L O D O V I C O Domenichi, e'l S. S C I P I O N Bottigella. L'uno de' quali, perche ueramente oſſerua & honora V. S. l'altro per lo nodo di Parentela, per cui le è congiuntißimo, l'ama e riueriſce, [p. 5 modifica]

con ogni prefatione, è conueniente titolo me ne hanno informato a pieno, come anco a pieno di continuo ne uanno predicando. Ne mi poteuano queſte ſue tante lodi altronde uenire, che mi poteſſero eſſer piu certa teſtimonianza, quanto dalle parole di queſti lodatißimi Signori. L'uno de'quali tutto'l Mondo ſa quanto ei riſplenda: e l'altro toſto ſi chiarirà a ciaſcuno col mezo de' bellißimi e però lodeuoli ſuoi fatti, nell'Hiſtoria di Siena, che'l predetto Signor Lodouico ha per le mani. Eſortato dunque da loro, inchinatoui per me ſteſſo, ſpinto da tanti meriti di V. S. m'accorſi, che a lei non poteua conuenirſi altro dono, ne altra offerta, che'l Mondo tutto. Ma perche un ſolo ancora non ſodisfà ne al debito mio, ne alla magnanimità di V. S. anzi merita, che le ne ſia aperto un'altro aſſai piu degno di lei, che queſto non è, le offero inſieme la deuotione dell'animo, e la [p. 6 modifica]

prontezza dell'ingegno mio, pregandola che ſi contenti accettarlo uolentieri, ſecondo la nobiltà dell'intelletto ſuo, che gradiſce anco le coſe uili, e per loro ſteſſe ridicole. E ſe foſſe mio arbitrio donare a V. S. il ſito, come io le offero la deſcrittione del Mondo, aſſai piu pronto e piu ſollecito ſarei ſtato a offerirle quello, che a queſto non ſono. Prego V. S. che non ſi sdegni dell'affettion, ch'io le porto, e prenda me nel numero di coloro, che le deſiderano felicità e contento.          A di primo di Febraio. M   D   L V I I. Di Fiorenza.


Mela - I tre libri di Pomponio Mela del sito, forma, e misura del mondo. Tradotto per messer Thomaso Porcacchi (page 8 crop).jpg

[p. 3 modifica]

Mela - I tre libri di Pomponio Mela del sito, forma, e misura del mondo. Tradotto per messer Thomaso Porcacchi (page 5 crop).jpg

A L L'I L L.  S I G N O R E,

I L  S I G N O R  G I O V A N

B A T T I S T A  B O T T I G E L L A.


Mela - I tre libri di Pomponio Mela del sito, forma, e misura del mondo. Tradotto per messer Thomaso Porcacchi(2) (page 5 crop).jpg


T H O M A S O  P O R C A C C H I.


ER A  T U T T E queste parti del mondo, che con breve descrittione dal lodatissimo Pomponio Mela sono state in picciol luogo raccolte, per molte che ve ne siano rare e nobilissime, non ho però, (Ill. Signor Gio. Battista,) potuto a mia elettione trovarne una convenevole alla liberalità di V. S. Percioche i chiari [p. 4 modifica]

meriti suoi, e le operationi, che nascono dalle virtù, e dall'ottime qualità sue, sono assai piu degne, si come assai piu oltre risuonano, di quel che questo Eccellente Cosmografo non ha saputo descrivere. Taccio che la nobiltà della sua Ill. casa è per se stessa chiarissima: e lodo quella generosità d'animo, quell'eccellenza di virtù, e quella eccessiva liberalità di V. S. che l'hanno fatta, e di continuo la fanno eternamente risplendere. Di queste tante sue vere, e però immortali e celebrate virtù infiammato io, non ho mai restato fin che con ogni diligentia non habbia atteso ogni particolare appresso i tanto da me, quanto da tutti i buoni amati e riveriti Signori, il S. L O D O V I C O Domenichi, e'l S. S C I P I O N Bottigella. L'uno de' quali, perche veramente osserva et honora V. S. l'altro per lo nodo di Parentela, per cui le è congiuntissimo, l'ama e riverisce, [p. 5 modifica]

con ogni prefatione, è conveniente titolo me ne hanno informato a pieno, come anco a pieno di continuo ne vanno predicando. Ne mi potevano queste sue tante lodi altronde venire, che mi potessero esser piu certa testimonianza, quanto dalle parole di questi lodatissimi Signori. L'uno de'quali tutto'l Mondo sa quanto ei risplenda: e l'altro tosto si chiarirà a ciascuno col mezo de' bellissimi e però lodevoli suoi fatti, nell'Historia di Siena, che'l predetto Signor Lodovico ha per le mani. Esortato dunque da loro, inchinatovi per me stesso, spinto da tanti meriti di V. S. m'accorsi, che a lei non poteva convenirsi altro dono, ne altra offerta, che'l Mondo tutto. Ma perche un solo ancora non sodisfà ne al debito mio, ne alla magnanimità di V. S. anzi merita, che le ne sia aperto un'altro assai piu degno di lei, che questo non è, le offero insieme la devotione dell'animo, e la [p. 6 modifica]

prontezza dell'ingegno mio, pregandola che si contenti accettarlo volentieri, secondo la nobiltà dell'intelletto suo, che gradisce anco le cose vili, e per loro stesse ridicole. E se fosse mio arbitrio donare a V. S. il sito, come io le offero la descrittione del Mondo, assai piu pronto e piu sollecito sarei stato a offerirle quello, che a questo non sono. Prego V. S. che non si sdegni dell'affettion, ch'io le porto, e prenda me nel numero di coloro, che le desiderano felicità e contento.          A di primo di Febraio. M   D   L V I I. Di Fiorenza.


Mela - I tre libri di Pomponio Mela del sito, forma, e misura del mondo. Tradotto per messer Thomaso Porcacchi (page 8 crop).jpg