Il libro dell'arte/Capitolo CXXVIII

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Capitolo CXXVIII

../Capitolo CXXVII ../Capitolo CXXIX IncludiIntestazione 4 aprile 2016 75% Da definire

Capitolo CXXVII Capitolo CXXIX
[p. 83 modifica]

Capitolo CXXVIII.

Come si fa alcuno rilievo tratto d’impronta di prieta, e come son buoni in muro e in tavola.


Ancora puoi avere una pietra, distagliata di divise di qual ragione che vuoi, e ungere la detta pietra con [p. 84 modifica]lardo o con sugna. Poi avere dello stagno battuto; e con stoppa alcuna cosa bagnata, mettendola sopra lo stagno ch’è sopra la ’mpronta, e battendolo forte con uno magliuolo di salico, quanto puoi. Abbi poi gesso grosso macinato con colla, e con la istecca riempi questa cotale stampa. Ne puoi adornare in muro, in coffani, in prieta, in ciò che vuoi; mettendo poi di mordente di sopra lo stagno; e, quando morde un poco, metterlo d’oro fine. Attaccala poi al muro quando è secco, con pece di nave.