In lode della magnifica et illustrissima famiglia Nogarola

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Giovanni Fratta

1589 I Indice:Sonetti_fatti_adesso_da_nevo_da_un_de_Sottoriva.djvu letteratura In lode della magnifica et illustrissima famiglia Nogarola Intestazione 10 aprile 2011 100% Letteratura

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


[p. 12 modifica]

IN LODE DELLA MAGNIFICA

ET ILLUSTRISSIMA FAMIGLIA NOGAROLA.


Come d’antichi Heroi vergate carte
    Serban memoria eterna fra mortali,
    Onde al sereno Ciel battendo l’ali
    4Va sua fama immortale in ogni parte.

Così il valore, e l’opre al mondo sparte
    De Nogaroli Illustri homai son tali,
    Che à più sublimi Heroi li fanno eguali
    8Gratie che a pochi il Ciel dona, e comparte.

Godi Verona, poiche nel tuo chiostro
    Degnossi il ciel mandar sì degna prole,
    11Ornamento e splendor del secol nostro.

Ma che cerch’io di gionger lume al Sole,
    S’opra non è di mal purgato inchiostro,
    14E mi manca la voce, e le parole?