Io vi doto, del mese di gennaio

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Cenne da la Chitarra

Aldo Francesco Massera XIII secolo/XIV secolo Indice:AA. VV. – Sonetti burleschi e realistici dei primi due secoli, Vol. I, 1920 – BEIC 1928288.djvu sonetti Io vi doto, del mese di gennaio Intestazione 23 luglio 2020 25% Da definire

A la brigata avara senza arnesi Di febbraio vi metto in valle ghiaccia
Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta XVII. Cenne dalla Chitarra d'Arezzo
[p. 176 modifica]

II

Gennaio.

Io vi doto, del mese di gennaio:
corti con fumo al modo montanese;
letta, qual ha nel mar il genovese;
4acqua con vento, che non cali maio;
povertá di fanciulle a colmo staio;
da ber, aceto forte galavrese:
e stare come ribaldo in arnese,
8con panni rotti, senza alcun denaio.
Ancor vi do cosí fatto soggiorno:
con una veglia nera, vizza e ranca,
11catun gittando de la neve a torno,
appresso voi seder in una banca;
e, rismirando quel suo viso adorno,
14cosí riposi la brigata manca.