Lasso ben mille volte in tutte l'ore

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Elisabetta Girolami Ambra

L Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Intestazione 25 giugno 2017 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Lisabetta Girolami Ambra


[p. 49 modifica]

I


Lasso ben mille volte in tutte l’ore
     Tacito, e solo meco io mi consiglio:
     Vedi, a me dico, il tuo sì lungo errore;
     Torna a te stesso omai dal duro esiglio.
5Ma fo come augellin ch’indarno fuore
     Cerca scampar dal forte e fiero artiglio,
     Ragion seguendo: poichè contra Amore
     Misero! non mi val forza, o consiglio
Piangendo esclamo allor: da queste pene
     10Tu sol’a trarmi sei Morte bastante,
     Tu d’un core che langue ultima spene.
Quando (oh gloria, oh favor!) soffri costante
     Par che mi dica Amor, l’aspre catene:
     Sarai ’l più fido, e ’l più felice amante.