Le pitture notabili di Bergamo/LXXIV

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
LXXIV - Madonna

../LXXIII ../LXXV IncludiIntestazione 5 maggio 2012 100% Pittura

LXXIII LXXV
[p. 142 modifica]

MADONNA.


LXXIV.


ERetta nel 1605. essendo Vescovo della Patria Giovambatista Milani che benedì la prima pietra, poi riedificata con disegno del Cav. Cosimo Fanzago, e ornata di una superba Loggia di ordine Corintio in pietra viva, che ricorre esteriormente per tutto il lato Settentrionale, e per una porzione della Facciata che guarda Ponente; e finalmente abbellita non ha guari di Pitture a fresco nelle pareti, e di una finta Cupola, che veduta dal punto inganna l’occhio.

[p. 143 modifica]La Tavola dell’Altare che è in faccia alla Porta laterale della Chiesa, e che rappresenta la B. V. col Puttino in alto, e sotto San Pietro Celestino a destra, e San Gio. Batista coll’Agnellino a sinistra, è fatica diligente del Zucchi: di cui parimenti è il Quadretto sopra coll’Effigie della B. V. incoronata. Del medesimo Autore ancora è la Tavola dell’Altare opposto, ove è dipinta Maria Vergine col Divin Bambino, e nel piano San Carlo dalla destra, e San Bernardo dalla sinistra. Usciti per la Porta del fianco, e andati a vedere la dirimpetto Colonna di marmo, con in cima la Statua della Beatissima Vergine, eretta dalla Vicinanza in mezzo alla via, c’incammineremo dirittamente verso la Porta della Città, e giunti in capo alla Contrada, volteremo a sinistra lungo la Morla, e passato il Ponte seguitando il cammino, giugneremo alla Chiesa di Ognissanti di

GALGARIO.