Le poesie di Catullo/112

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
112

../111 ../113 IncludiIntestazione 22 ottobre 2010 100% poesie

Gaio Valerio Catullo - Poesie (I secolo a.C.)
Traduzione dal latino di Mario Rapisardi (1889)
112
111 113
[p. 140 modifica]

Uom d’alto affar sei tu, Nason, chi ’l nega?
     Tal non è chi all’altrui voglie si piega.

Ma tu, Nason, per grazia singolare,
     Sei finocchio ed insieme uom d’alto affare.