Le poesie di Catullo/78

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
../77

../79 IncludiIntestazione 22 ottobre 2010 100% poesie

Gaio Valerio Catullo - Poesie (I secolo a.C.)
Traduzione dal latino di Mario Rapisardi (1889)
78
77 79
[p. 123 modifica]

Gallo ha un fratel c’ha vaga moglie, e un altro
     C’ha un bel figliuolo. Ei che non è sì scaltro

Come galante, i dolci amori appaga,
     E accoppia al bel garzon la sposa vaga.

5Stolto! E insegna al nipote, ei c’ha consorte,
    Come allo zio si fan le fusa torte!