Le poesie di Catullo/88

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
88

../87 ../89 IncludiIntestazione 22 ottobre 2010 100% poesie

Gaio Valerio Catullo - Poesie (I secolo a.C.)
Traduzione dal latino di Mario Rapisardi (1889)
88
87 89
[p. 129 modifica]

Che fa colui che ruzza a notte, in pelle,
     Con la sua mamma e con le sue sorelle?

Qual delitto sai tu, Gellio, ha compito
     Chi tolse ad uno zio far da marito?

5Colpe son queste, cui non può lavare
     Padre dell’acque immensurate il mare;

Cose non fa più scellerata e sozza
     Chi piega il capo, e il proprio arnese ingozza.